scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/05/2021

Bando per 37 alloggi

La Prealpina

Entro il 6 giugno adesioni sulla piattaforma online CASE POPOLARI
È aperto il bando per l ' assegnazione di trentasette alloggi pubblici nel Comune di Busto Arsizio: fino al prossimo 6 giugno, i cittadini e le famiglie interessati potranno presentare la domanda attraverso la piattaforma informatica regionale www.serviziabitativi.servizirl.it. «Abbiamo approvato in giunta il piano dell ' offerta abitativa 2021 nell ' ambito territoriale di Busto - fa sapere l ' assessore all ' Inclusione Sociale Osvaldo Attolini -, un documento propedeutico al bando che metterà immediatamente a disposizione 37 appartamenti, di proprietà in parte comunale e in parte di Aler». Una misura finalizzata al contenimento dell ' emergenza abitativa, problema che rischia di essere aggravato dalle conseguenze economiche provocate dal Covid su tante famiglie. Alla domanda va allegato un Isee pari o inferiore 3 mila euro. «Le unità abitative disponibili - spiega l ' assessore Attolini - vengono pubblicate sulla piattaforma online: sul portale si possono reperire tutte le informazioni necessarie sull ' alloggio, dalla superficie (è previsto un massimo di metri quadrati in base ai componenti del nucleo familiare) al numero dei vani, dall ' eventuale presenza dell ' ascensore o di barriere architettoniche al tipo di riscaldamento (autonomo o centralizzato), fino alla stima delle spese condominiali. Dopo aver visionato sul portale le informazioni, la persona o la famiglia interessata può indicare fino a un massimo di 5 appartamenti potenzialmente rispondenti alle proprie necessità. Dopo la chiusura del bando (6 giugno) verrà stilata una graduatoria, che per 15 giorni potrà essere oggetto di osservazioni da parte dei partecipanti al bando. Concluse quelle due settimane, si procederà con la pubblicazione della graduatoria definitiva, la verifica effettiva dei requisiti e, infine, l ' assegnazione delle unità abitative. «I primi alloggi - annuncia Attolini - dovrebbero essere assegnati a luglio». Chi presenta la richiesta nei primi giorni del bando non acquisisce alcun vantaggio rispetto a chi invia la domanda l ' ultimo giorno: ai fini della graduatoria, conteranno solo i requisiti. La piattaforma informatica di Regione Lombardia prevede due modalità di autenticazione: lo Spid (Sistema pubblico di identità digitale) o la Carta nazionale dei servizi. Come accennato in precedenza, è necessario allegare l ' Isee in corso di validità, l ' eventuale certificato di invalidità (con la percentuale di invalidità riconosciuta) e la marca da bollo da 16 euro (o carta di credito per il pagamento online). «Attualmente - informa l ' assessore Attolini - sul territorio cittadino ci sono 1.393 alloggi di proprietà di Aler, più 469 del Comune di Busto, per un totale di 1.862 alloggi pubblici. In buona parte sono occupati, tranne i 37 che verranno messi a disposizione col nuovo bando e qualche altro appartamento che è oggetto di lavori di manutenzione». Anche in questo settore aumentano le necessità per la fascia di popolazione più anziana, considerando che, su 83 mila abitanti, 10.730 superano i 75 anni di età. Francesco Inguscio © RIPRODUZIONE RISERVATA

La giunta ha approvato il piano per l ' o ff e r t a a b i t a t i va in città

Le case di viale Lombardia: ora si punta a nuove assegnazioni. Nel testo, l ' assessore Osvaldo Attolini (foto Blitz)

ALLOGGI IN CAPO AD ALER APPARTAMENTI DEL COMUNE TOTALE ALLOGGI IN CAPO AD ALER MESSI A BANDO DEL COMUNE TOTALE 1.393 469 1.862 33 4 37 Le prime assegnazioni nel mese di luglio