scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
19/01/2021

Bando imprese, sbloccati 3,6 milioni

Il Gazzettino

Spiccano i 100mila euro ottenuti dal Burger King di via Chioggia Contributi anche a Ulysses, Cavaliere perso, London e Prosdocimo
FONDI PUBBLICI
PORDENONE Il vincitore generale è il Burger King di via Chioggia, che si aggiudica 100mila euro. In generale, invece, i soldi che usciranno dalle casse del Comune sono pari a circa 3,6 milioni. Si è definitivamente sbloccato, infatti, il bando per le imprese, mesi fa al centro di vibranti polemiche. Il Comune ha sbloccato il concorso che assegna contributi fino al 70 per cento degli investimenti di imprese esistenti e nuove. Le graduatorie sono completate e man mano che i beneficiari rendicontano le spese, i contributi verranno liquidati. I fondi sono sufficienti a soddisfare tutte le istanze. «Iniettiamo nel sistema economico pordenonese 3,6 milioni che generano investimenti per quasi 6 milioni - commentano il sindaco Alessandro Ciriani e l'assessore Guglielmina Cucci - è una delle poche cose che un Comune può fare in questo momento per dare una boccata d'ossigeno al tessuto delle piccole imprese. Un ringraziamento va al segretario Maria Teresa Miori, alla funzionaria Silvia Cigana e a tutto lo staff che ha permesso di sbloccare un iter che si era incagliato».
LA STORIA
A ottobre il sindaco Ciriani aveva perso la pazienza. «Ho scelto di gestire in prima persona la vicenda - aveva attaccato il primo cittadino - per evitare di stritolare degli imprenditori già in difficoltà. Il limite della sopportazione è stato abbondantemente superato. Voglio anche manifestare tutta la mia solidarietà a chi aveva chiesto il contributo e non l'ha ancora ricevuto». Poi la promessa: «Entro sessanta giorni tutti avranno ciò che attendono. In due mesi risolveremo la situazione». Si è andati lunghi di un mese, ma ieri è stata scritta la parola fine. La vicenda, sollevata alcuni mesi fa su queste pagine, faceva riferimento alle pratiche-lumaca legate al Bando periferie, che grazie a uno stanziamento di più di due milioni e mezzo di euro garantiva a commercianti e artigiani la possibilità di migliorare i loro locali. Alla fine il sindaco Ciriani aveva deciso di prendere tra le sue mani la vicenda e di gestirla personalmente.
LA LISTA
Come detto, al Burger King vanno 100mila euro, ma nel paniere ci sono anche altre attività conosciute in città. Ad esempio la pizzeria Da Laura, che ottiene quasi 38mila euro. Alto il contributo per il ristorante Al Cavaliere perso, che vince 93mila euro. Il negozio di Antonella Popolizio ottiene 54mila euro, mentre il London Pub in corso Vittorio 29mila. Spazio anche al negozio Ulysses, con 72 mila euro. E ancora la prosciutteria Martin con 33,9 mila euro. Quasi 84mila euro alle pompe funebri Prosdocimo. Pochi gli esclusi dal bando, sia a causa di rinunce che a causa di requisiti carenti in fase di verifica. Tra i no c'è anche quello nei confronti del Moderno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA