scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
11/08/2021

«Bando gestione dei campi sportivi, la giunta è in confusione totale»

QN - Il Resto del Carlino

CASALGRANDE «Confusione totale e mancanza di progettualità dell'area sportiva». Anche il gruppo sportivo dilettantistico (Gsd) Boys di Casalgrande critica l'amministrazione di Casalgrande dopo la notizia, segnalata dal gruppo di minoranza del Pd attraverso un'interrogazione, della revoca del bando per la gestione dei campi da calcio a Salvaterra. Matteo Balestrazzi, capogruppo Pd in consiglio, aveva spiegato che il 12 luglio il Comune aveva approvato un bando pubblico per la concessione in uso e gestione dei campi da calcio situati nel centro sportivo di via Mantegna a Salvaterra. «Dopo solo diciassette giorni - ha detto Balestrazzi - dalla pubblicazione del bando e a due giorni dalla scadenza del termine di deposito delle domande per partecipare, la giunta ha deciso di revocare il bando pubblicato pochi giorni prima». Un tema che ha sollevato nuove polemiche. «La nostra società - sottolinea Silvana Perini, presidente di Gsd Boys - opera dal 2019, per gentile concessione, sui campi da calcio di A.C. Casalgrande ed è molto interessata a partecipare al bando per la gestione dei campi di Salvaterra ed era già pronta alla consegna della busta». Perini chiede chiarimenti all'assessore dello sport Daniele Benassi: «Se il bando è stato revocato per ragioni di pubblico interesse significa che finché ci sono i lavori in corso per i nuovi spogliatoi nessuna squadra potrà giocare? E se si può giocare perché è stato revocato il bando? Possiamo ipotizzare che la nostra società con più di 120 tesserati e 8 squadre avrebbe potuto vincere il bando. Possiamo anche ipotizzare che altre società non avessero i requisiti per partecipare?». La presidente di Gsd Boys reclama assoluta chiarezza sul motivo che ha portato la revoca del bando. «Siamo assolutamente d'accordo - prosegue Perini - (riferendosi alle dichiarazioni del Pd, ndr) sulla confusione totale e mancanza di progettualità di questa area sportiva da parte della nostra amministrazione e vista la situazione attuale è evidente che gli spazi di Salvaterra dovranno essere gestiti dall'amministrazione di Casalgrande». Il consigliere Balestrazzi aveva inoltre ricordato che sull'area di Salvaterra è stato deciso di «fare un investimento importante (gli spogliatoi nuovi) da circa mezzo milione di euro, ma ad oggi non si sa quale progetto sportivo ci sia». Matteo Barca © RIPRODUZIONE RISERVATA