scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
21/04/2021

Bando da 30 mila euro per aiutare le piccole attività sesta godano

Il Secolo XIX - Laura IvaniL.Iv.

Sesta GodanoUn bando da 30 mila euro per aiutare le piccole attività in difficoltà a causa della crisi Covid. È quanto ha messo a punto il Comune di Sesta Godano per aiutare a rialzarsi negozi, attività turistiche, artigianali e circoli ricreativi. E soprattutto per scongiurare, in futuro, chiusure.«Si tratta del primo bando dedicato alle attività commerciali, per l'annualità 2020, cui seguiranno altri due bandi per il 2021 e il 2022», spiega il sindaco Marco Traversone. In tutto l'amministrazione comunale mette a disposizione, grazie a stanziamenti statali, 70 mila euro per dare ossigeno alle piccole imprese locali. Ma non è finita. «Non sappiamo ancora quante potranno essere le domande su questo primo bando, perciò nel caso le risorse non fossero sufficienti - prosegue il sindaco - siamo già pronti a investire altri denari, che abbiamo a disposizione grazie a finanziamenti statali proprio per l'emergenza Covid». Il Comune di Sesta Godano ha appena concluso, intanto, un'altra tranche di distribuzione dei buoni pasti per le famiglie in difficoltà. Una trentina di nuclei familiari sono stati aiutati anche questa volta. Adesso tocca alle imprese del territorio.Il bando si apre oggi ed è dedicato alle attività regolarmente operanti che non abbiano debiti nei confronti del Comune, ma che abbiano sospeso o ridotto le aperture per l'emergenza. Escluse sale da gioco e attività connesse a lotterie e scommesse.Rientrano tra le spese ammissibili per il contributo quelle di gestione e per far fronte all'emergenza Covid-19. Le domande vanno presentate all'ufficio protocollo entro le 12 del 20 maggio. Tra i criteri di valutazione il numero dei dipendenti e la percentuale di diminuzione del fatturato rispetto al 2019. --L.Iv.© RIPRODUZIONE RISERVATA