scarica l'app
MENU
Chiudi
25/04/2020

Bando buoni spesa Altro pastrocchio

Gazzetta del Sud

Comune di Barcellona
BA RCEL LONA Il bando ed il modello di domanda per l'accesso ai buoni spesa finanziati con fondi europei dalla Regione, adottato dal Comune, sarebbe risultatoa dir poco confusionario ed in evidente difformità rispetto al modello proposto dalla stessa Regione nelle linee guida indicate ai Comuni. In particolare, dalla solo lettura, inizialmente si pone tra le condizioni per presentare la richiesta voltaa ottenere" buoni spesa-voucher" che oltre agli alimenti dovrebbe coprire acquisto farmaci, prodotti per igiene personalee della casae persino bombole del gas per cucinare, quella«di nonpercepire redditio sovvenzioni pubbliche» come reddito di cittadinanzao Rei, il cosiddetto reddito di inclusione, salvo poi, nel prosieguo, affermare che la «richiesta può presentarla anche chi ha queste sovvenzioni pubbliche ma nei limiti degli importi fissati per nucleo familiare»esempre essendomessoincoda. Eppure l'ente aveva assicurato che" avviso pubblico"e" modulo di domanda" sarebbero stati identici al paradigma suggerito dalla Regione. Cosìa quanto pare non è. Forse si sarà trattato di un errore di" copiat ura" da parte degli uffici dei Servizi sociali che hanno redatto gli atti. Per esempio: bandoe modello regionale suggerito indica un "op pu re"; mentre quello del Comune" oppu re" scompare, facendo apparire che le condizioni siano cumulative. Stando ai tempi dell'imminente scadenza della presentazione delle domande, fissati alle 12 del 30 aprile, bisognerà che il Comune provvedaa modificare l'indicazione errata che produce un disorientamento trai cittadini. «Il bando comunale presenta un errore- incalza Antonio Mamì consigliere di opposizione- con rischi di trarre in inganno tanti possibilipercettori deibuonispesa. Nel riportare le condizioni per l'accesso previste dalla delibera regionale, il Comune- spiegacommette un errore che fa sembrare preclusa la possibilitàa chi beneficia di pensione, reddito di cittadinanzae altre sovvenzioni pubbliche, quandoè invece possibile presentare la domanda anche per questi nuclei con limitazioni solo nella prioritàe nell'importo. Chiediamo- conclude- che il bando venga correttoe venga data immediata informazione». l .o.