scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
14/01/2021

Bando buoni spesa accolte 119 richieste «Spazio per altre»

La Nuova Venezia - S. B.

La sindaca Pavanello: abbiamo ricevuto meno domande di quanto ci aspettassimo I contributi alle famiglie vanno da 50 a 200 euro mirano
MIRANO Alla chiusura del bando per i buoni spesa in aiuto alle famiglie, sono state finora 119 le domande alle quali il Comune ha già risposto positivamente. I termini scadevano infatti lunedì, per poter presentare la richiesta, con un totale di domande arrivate al Servizio interventi sociali pari a 191. A 32 di queste il beneficio non è stato concesso, non rientrando nei parametri, mentre 25 sono state archiviate, poiché si trattava ad esempio di domande doppie. Infine ce ne sono ancora in 15 in corso di valutazione per poi eventualmente erogare il sussidio. L'importo impegnato dal Comune per i buoni concessi fino ad ora, ammonta a 48. 250 euro, di cui 44 mila già consegnati, l'ultimo è stato venerdì scorso. «Nei prossimi giorni chiuderemo anche il passaggio con le 15 domande in valutazione, e saremo in grado di creare la graduatoria per l'erogazione dei contributi straordinari comunali, mettendo a disposizione ulteriori 45 mila euro» sottolinea la sindaca Maria Rosa Pavanello. «Sarà inoltre necessario definire modalità e tempi per la riapertura del bando». I contributi sono gestiti dal Servizio interventi sociali. Il Comune ha finora rilasciato, a ogni famiglia che ne abbia avuto titolo, un buono spesa o una carta acquisti. L'importo dei buoni erogabili viene quantificato in 200 euro al primo componente del nucleo familiare, 100 dal secondo componente fino al quarto, e 50 dal quinto in poi. L'elenco degli esercizi commerciali che si sono accordati con l'Amministrazione è pubblicato e aggiornato sul sito internet comunale. «Finora abbiamo ricevuto meno domande di quanto ci si aspettasse» sottolinea la sindaca. In corso c'è poi anche il bando per il sostegno alle attività commerciali, i termini scadono il 20 gennaio. -- S. B.