scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
05/10/2021

Bando-bis per superare la pandemia Comune in aiuto delle microimprese

QN - La Nazione

CARRARA Il Comune ci riprova ad aiutare le microimprese messe in difficoltà dalla pandemia. Dopo il flop del primo bando destinato a tutte quelle piccole realtà che si sono ritrovate in mezzo alla crisi economica legata all'emergenza sanitaria, l'amministrazione rimette sul tavolo 400mila euro, ma questa volta abbassa l'asticella per chi proverà ad ottenere i contributi. Lo scorso inverno il plafond a disposizione era di 550mila, ma alla fine ne furono assegnati solo 60mila proprio perché molte imprese non rientravano nei parametri molto stringenti fissati dall'amministrazione. Per dare modo a un numero maggiore di soggetti di accedere ai contributi ora da piazza II Giugno si è deciso di mettere mano soprattutto ai punti più contestati dagli imprenditori nei mesi scorsi. Per questo motivo nel nuovo bando è previsto che la riduzione di fatturato minima per fare domanda passerà dal 50 al 30 per centro e che potranno presentare istanza anche coloro che non sono in regola con il pagamento dei tributi comunali a patto di impegnarsi formalmente a saldare il debito, anche attraverso la sottoscrizione di un piano di rateizzazione. Il contributo per ciascuna microimpresa varierà a seconda della riduzione di fatturato subìta e ammonterà a 1.600 euro per coloro che hanno perso fino al 50 per cento, a 2mila euro per le aziende che hanno perso invece oltre il 50 per cento mentre le attività avviate nell'anno 2020, alle quali non è ovviamente richiesta la quantificazione della perdita di fatturato e dei corrispettivi, potranno ricevere fino a 2mila euro a seconda degli effettivi mesi di operatività nel corso dell'anno. Tutti i dettagli sulle categorie di imprese che possono presentare domanda, le informazioni su modalità di partecipazione e i criteri di assegnazione dei contributi, saranno indicati sul sito del Comune a partire dalla pubblicazione del bando che è prevista già la prossima settimana. Soddisfatto di questa nuova opportunità data alle piccole realtà l'assessore al Commercio Daniele Del Nero che, proprio a La Nazione, alcune settimane fa aveva anticipato l'imminente uscita del bando. «Il nostro intento è stato fin da subito quello di dare un aiuto concreto ai piccoli imprenditori, che poi sono nostri concittadini ai quali tutti ci rivolgiamo nella nostra quotidianità - dice Del Nero - . Sappiamo quanto hanno sofferto in questi due anni per le loro attività ma trovare le modalità per assegnare il contributo non è stato facile. Spero che la nuova formula, che mette a loro disposizione oltre 400mila euro, possa essere quella giusta e sfociare in numerose assegnazioni». c.lau © RIPRODUZIONE RISERVATA