scarica l'app
MENU
Chiudi
05/01/2020

Bando ambulanze, è caos Le pubbliche assistenze pronte a far ricorso al Tar

La Stampa - PALMESINO

l'assessore viale: lo ha stabilito una sentenza del consiglio di stato
La Regione assegnerà il servizio con una gara. Croce Bianca: un errore
La Croce Bianca di Savona dice no alla rivoluzione delle Pubbliche assistenze. E soprattutto le ragioni del bando di gara europeo manato dalla Regione, per il servizio cosiddetto "interno", cioè i trasferimenti non in urgenza dei malati tra gli ospedali di una stessa Asl. Bando uscito, a sorpresa, il 19 dicembre. Il servizio attualmente - e storicamente - viene svolto dalle Pubbliche assistenze riunite tra Anpas (Associazione delle Pubbliche assistenze), Croce Rossa e Cipas (Consorzio italiano Pubbliche assistenze, meno presente in Liguria). Le quali, nonostante le rassicurazioni dell'assessore Viale, non hanno gradito, soprattutto perché la legge regionale in merito non è ancora stata approvata dal Consiglio regionale. «Pensiamo a un ricorso al Tar - assicura il presidente della Croce Bianca di Savona, Giovanni Carlevarino - perché non comprendiamo la fretta di emanare questo bando quando la legge ancora non è stata approvata». - P. 43