scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/05/2021

Bandi e contributi alle aziende, ci pensa Agevolando

QN - Il Giorno

Brescia, la startup fa parte di R-Impresa, società specializzata in consulenza per finanza agevolata
BRESCIA Ogni anno vengono distribuiti in Italia più di 3,2 miliardi di euro di contributi ed agevolazioni ad aziende, buona parte dei quali a fondo perduto. Un tesoro che viene solo in parte sfruttato per la difficoltà delle imprese, specie quelle medio piccole, di rimanere al passo con i bandi e soprattutto organizzarsi per parteciparvi. Per questo è nata Agevolando, la piattaforma intelligente di R-Impresa che rileva contributi da oltre 300 fonti ufficiali rivolti a imprese, associazioni, onlus, società ed enti privati. «Il nostro obiettivo è portare un po' di ordine in una realtà complessa come quella di bandi, contributi e agevolazioni, presentati in modo talmente confuso che fino ad oggi solo le grandi aziende ed i professionisti del settore riuscivano a districarsi efficacemente - spiega Francesca Bontempi, direttore della società R-impresa - Avere sempre a disposizione uno strumento professionale alla portata di tutti permetterà a più imprese di aggiudicarsi il maggior numero possibile di opportunità, riducendo esponenzialmente il tempo impiegato per le fasi di ricerca, selezione e documentazione». Una volta iscritti e registrati, l'algoritmo fa tutto da sé, cercando i bandi più adatti a seconda delle caratteristiche della propria impresa. «Ogni mattina alle 7, un sistema di Email Alert invia la segnalazione dei bandi caricati nelle 24 ore precedenti alla posta elettronica dell'utente, permettendogli di non interrompere il proprio lavoro - spiega il funzionamento della piattaforma Luca Ronchi, Product e Marketing manager di Agevolando - Con un semplice click sul contenuto della mail si accede in tempo reale alla pagina di dettaglio del bando e alla relativa documentazione, che può essere raccolta e compilata in autonomia e in pochi minuti». Per accedere al portale è necessaria una prima registrazione inserendo i dati anagrafici e il settore di appartenenza della propria impresa. La piattaforma, fruibile online e senza necessità di installazione o integrazione alla gestione contabile, rilascia un questionario per raccogliere una prima sequenza di informazioni che saranno poi filtrate e catalogate dall'algoritmo, per segnalare all'utente solo i bandi pertinenti alla propria attività, su base giornaliera e già con la relativa documentazione. (Nella foto: Matteo Carella, Francesca Bontempi e Luca Ronchi) Roberto Canali