scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/07/2021

Bandi e agevolazioni Uno sportello ad hoc

QN - La Nazione

L'iniziativa
PONTEDERA Una valanga di soldi sta per arrivare in Italia tramite bandi e finanziamenti europei, statali o regionali. Le grandi aziende spesso riescono ad intercettare questi fondi grazie ad esperti assunti all'interno mentre invece le piccole e le medie imprese non riescono ad impiegare tempo e risorse per presentare la propria candidatura e cogliere occasioni che sarebbero di vitale importanza per lo sviluppo e la crescita della propria azienda. Ecco che nasce un nuovo servizio, uno sportello dedicato a bandi e agevolazioni per supportare piccole e medie imprese. A firmare la convenzione Confartigianato e Pontech che hanno deciso di mettere insieme le proprie competenze per offrire un servizio quanto più ottimale ai clienti. «L'Italia perde oltre 2,5 miliardi di euro l'anno di fondi europei - Michele Mezzanotte, segretario generale di Confartigianato Imprese Pisa -. Questo dato ci deve far riflettere. Spesso non si conoscono tutte le opportunità che l'Europa e gli enti pubblici in generale mettono a disposizione delle aziende per il loro consolidamento, la loro crescita e il loro sviluppo». Una necessità quindi per aiutare piccole e medie imprese della provincia di Pisa ad attrarre fondi e cogliere opportunità che nei prossimi mesi saranno sempre più fruttuose, anche in virtù del Recovery Plan annunciato dall'Unione Europea. «C'è da mettere in terra il mega-finanziamento europeo che sta per arrivare e per farlo occorrono competenze, conoscenze dei complessi meccanismi per vincere un bando ed esperienza nel settore - spiega Marco Giusti, presidente di Pontech -. Qui entriamo in gioco noi di Pontech. Spesso enfatizziamo l'importanza del connubio tra ricerca applicata e aziende e dell'innovazione, senza dubbio di vitale importanza, ma c'è un altro aspetto non secondario che non può essere sottovalutato per lo sviluppo di un'azienda e cioè quello economico. Scendiamo in campo quindi per fornire alle piccole e medie imprese che lo vorranno un servizio in più per poter attrarre soldi e finanziamenti pubblici». Lo sportello bandi sarà operativo già da ora nelle sedi di Confartigianato e quindi a Pisa in via Matteucci 36, a Ponsacco in via Carducci 65 e a Buti in via Roma 19. «Siamo in un momento di cauto ottimismo per le aziende che tanto hanno faticato negli ultimi anni - dice Romano Pucci, presidente di Confartigianato Pisa - conoscere e sfruttare al massimo le opportunità che si verranno a creare sarà un grande valore aggiunto per le nostre imprese». Luca Bongianni