scarica l'app
MENU
Chiudi
12/06/2019

Bandi deserti, gli operatori: «Si punta solo alla vigilanza»

Avvenire

IN PIAZZA ANCHE A FIRENZE
Presidio dei lavoratori dell'accoglienza anche a Firenze per protestare contro i tagli previsti nei bandi di gestione dei Cas, i Centri accoglienza straordinaria. «Il nuovo bando della prefettura di Firenze mette a rischio più di 150 posti di lavoro - ha spiegato Jacopo Geirola della Fp Cgil -. Si tratta di educatori, mediatori culturali, e tutte quelle figure che in questi anni hanno garantito l'accoglienza diffusa e l'integrazione degli ospiti all'interno dei Cas appaltati dalla stessa prefettura». Il bando in corso ha visto partecipare concorrenti per la copertura di 300 posti letto sui 1.400 messi a gara. Per la Fp Cgil, la cifra del corto circuito tra le parti sta soprattutto nel fatto che molte cooperative e la stessa Caritas non hanno partecipato «a causa delle condizioni penalizzanti sia per i livelli occupazionali che per le professionalità richieste. Questo bando non mira all'integrazione, ma alla sola vigilanza».