MENU
Chiudi
11/01/2019

Balboni: «Cinque bandi per dirigenti in 5 mesi. Il Comune chiarisca»

QN - Il Resto del Carlino

LA POLEMICA Il consigliere comunale di FdI chiede lumi sui concorsi comunali indetti dalla scorsa estate a oggi. «La Giunta in uscita corre ai ripari»
«CINQUE concorsi da settembre a gennaio, banditi da una Giunta a fine mandato e per incarichi dirigenziali, da assumere a tempo indeterminato». Questo è il tema della polemica avviata dal capogruppo in Consiglio comunale di Fratelli d'Italia, Alessandro Balboni. Per altro, il consigliere di Fd'I, aveva già protocollato, lo scorso 31 agosto un'interpellanza rivolta al primo cittadino, Tiziano Tagliani, proprio per «se il bando con scadenza 3 settembre avesse avuto sufficiente visibilità», ma soprattutto «perché si sia aspettato luglio inoltrato per avviare le procedure di istruzione di un concorso» e infine il motivo di «tale fretta di un'amministrazione ormai agli sgoccioli di indire bandi per assunzioni a tempo indeterminato per posti da assegnare a dirigenti ben pagati». Ma oltre a quello scaduto a settembre nel mirino di Balboni ci finiscono altri 4 bandi, di cui uno scaduto proprio ieri, sempre per l'assegnazione di un posto da dirigente comunale, da destinare al settore delle attività culturali. «Più volte - osserva Balboni - anche in questi mesi, anche in ragione della campagna elettorale sempre più serrata, sentiamo il sindaco Tagliani sbandierare risultati dettati dalla sua 'buona amministrazione'. Sappiamo tutti, e questi bandi sono indicativi, che è smentito dai fatti che, al contrario di quanto dichiari, confermano una pessima amministrazione e procedure di assunzione quantomeno affettate per un'amministrazione uscente». Gli altro bandi sarebbero indirizzati a figure dirigenziali relative « all'area servizi alla persona, quello scaduto il 29 ottobre; uno realtovo alla nomina di un dirigente del personale, scaduto il 27 dicembre e uno che scadrà il 4 febbraio confezionato per l' area territorio e sviluppo economico». «Dal momento che questa amministrazione governa questa città da cinque anni, mi chiedo perché queste assunzioni così importanti non siano state fatte in tempi diversi. Mi sembra tanto un modo per correre ai ripari». Sì, perché «la figura di un dirigente, malgrado sia assunto attraverso un bando pubblico, determina in maniera importante l'attività del settore in cui è inserito». Insomma pare, dice il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, che «questi bandi siano stati studiati per limitare la libertà di manovra dell'amministrazione che verrà eletta a seguito delle amministrative di maggio. Questa si chiama pessima amministrazione». Federico Di Bisceglie

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore