scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
30/04/2021

Azienda Isola Nuovi aiuti a lavoratori e famiglie

Eco di Bergamo - calvin kloppenburg

Risorse Fondi per 206 mila euro destinati a persone in difficoltà Le domande entro il 4 maggio
Una nuova misura di sostegno agli affitti per le famiglie dell'Isola e della Bassa Val San Martino messe a dura prova dagli effetti della pandemia sulle attività economiche. Con un tesoretto di 206 mila euro (sostenuto da fondi regionali), Azienda Isola, l'ente consortile dell'Isola per i servizi alla persona, lancia il bando che offre un contributo fino a 1.500 euro a nuclei famigliari fragili.

Per richiedere gli aiuti c'è tempo fino al 4 maggio: sono ammesse famiglie con Isee inferiore a 26 mila euro, in affitto da almeno un anno, non sottoposte a procedure di rilascio dell'abitazione e che non posseggono altri alloggi. Gli aiuti vanno a famiglie in cui un componente ha perso il lavoro o ha chiuso un'attività libero-professionale, a cui è stato ridotto l'orario di lavoro, a cui non è stato rinnovato il contratto a termine o è stato colpito da malattia grave. Il contributo viene erogato al proprietario dell'immobile, a condizione che si impegni a non effettuare lo sfratto e a non aumentare il canone d'affitto per almeno 12 mesi. I fondi coprono 4 mensilità del canone di locazione e il contributo è compatibile con il reddito di cittadinanza. Al bando non può partecipare chi ha sottoscritto un contratto con i servizi abitativi pubblici, chi ha partecipato alla sperimentazione del Fondo sovracomunale di compartecipazione economica per l'emergenza abitativa, oltre agli abitanti di Calusco e Ponte San Pietro: per loro sono aperti altri bandi specifici perché i due Comuni rientrano in quelli «ad alta densità abitativa». «La misura - spiega Paolo Corti, presidente dell'Assemblea consortile di Azienda Isola - dimostrazione la sensibilità del territorio per il territorio e ha l'obiettivo di prevenire situazioni gravose e possibili sfratti. La Cgia di Mestre ha stimato che nell'ultimo anno gli italiani hanno perso 2.600 euro di reddito pro capite e l'Istat ha calcolato che le famiglie in condizioni di povertà assoluta hanno superato i 2 milioni. Il nostro distretto non fa eccezione».

I contributi del bando si sommano ai 322 mila euro assegnati nel 2020 (stanziati dalla Regione, Azienda Isola ha contribuito per il 5%), per un totale di 528 mila euro.