scarica l'app
MENU
Chiudi
27/10/2020

Auto elettriche per la Reggia di Caserta

La Repubblica - Paolo De Luca

L ' iniziativa
La direttrice Maffei pubblica il bando per dotare il parco di mezzi ecologici dopo l'addio ai cavalli
"Go Green". È ormai lo slogan consolidato della Reggia di Caserta. Che, dopo il programma di monitoraggio continuo del Parco reale e valorizzazione delle aree verdi, ora punta sulla mobilità ecologica e sostenibile.
Il sito ha infatti pubblicato online la manifestazione di interesse per il trasporto nelle strade del giardino vanvitelliano, ora totalmente affidata ad autoveicoli elettrici e non inquinanti. Il bando arriva in seguito all'interruzione del servizio carrozze. Un servizio che si è concluso a seguito della morte di un cavallo "vetturino" questa estate. L'animale, affidato ad una società concessionaria della Reggia era stramazzato al suolo sotto il solleone di agosto. La procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di reato per maltrattamento animali.
"Il progetto della nuova mobilità - si legge in una nota della Reggia, guidata dalla direttrice Tiziana Maffei ha l'obiettivo di garantire la piena accessibilità del Parco Reale, la cui dimensione e complessità non sempre rende possibile la fruizione da parte di tutti".
Le aziende interessate a partecipare, potranno inviare la propria candidatura entro il 23 novembre alle 12. La vincitrice (scelta in base a chi presenterà un'offerta economica più vantaggiosa) otterrà la concessione per sei anni. Il servizio, che partirà nel 2021, dovrà tener conto delle particolari e variegate condizioni del "Museo verde", in particolare quelle del Giardino Inglese, che richiederà approcci diversi. Le auto, tutte marcate col brande della Reggia, saranno con conducente e tutte dovranno avere garantire l'emissione di biglietto attraverso dispositivi contactless e pagamento via smartphone o carte di credito, senza doverle necessariamente inserire manualmente nel pos.
Non è un mistero che per la sua ampiezza il parco sia da un lato un immenso polmone verde nel quale aggirarsi a piedi, ma per alcune categorie di utenti come anziani, diversamente abili o anche bambini, spesso girare a piedi non è possibile: in tal modo il tour a bordo di mezzi elettrici consente di raggiungere anche le zone più lontane del parco e apprezzarne la bellezza.
"L'iniziativa - proseguono dalla direzione - è in linea con gli obiettivi "Salute e benessere", "Energia pulita e accessibile", "Imprese, innovazione e infrastrutture", "Città e comunità sostenibili", "Consumo e produzione responsabili", "Lotta contro il cambiamento climatico", "Vita sulla Terra", "Partnership per gli obiettivi" dell'Agenda 2030".
Tra i requisiti per partecipare alla manifestazione, ogni ditta (naturalmente iscritta alla Camera di Commercio per il settore competente) dovrà presentare un fatturato minimo relativo all'ultimo triennio pari a due milioni e duecentocinquantamila euro, oltre a comprovare un'esperienza di almeno tre anni.
Nella gara sarà inoltre prestata attenzione a forme di valorizzazione dei contenuti del Complesso della Reggia di Caserta e del territorio attraverso la tecnologia.

Foto: kMonumento La Reggia di Caserta Un bando pubblicato dalla direzione del museo si propone di dotare il parco di veicoli elettrici per il trasporto dei visitatori all'interno