scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
17/07/2021

“Aurelia bis, nuovo appalto e tra un anno via ai lavori”

La Stampa - MASSIMO PICONE

albisola: L'assessore luca ottonello
ALBISOLA SUPERIORE A quasi tre anni dalla sospensione dei lavori dell'Aurelia Bis, l'assessore comunale di Albisola Superiore, Luca Ottonello, rivela le tempistiche sulla riapertura dei cantieri. «Entro la fine del mese ci sarà il commissariamento dell'opera, quindi a settembre sarà il momento della consegna del progetto esecutivo per avviare la nuova gara d'appalto dei lavori e arrivare a febbraio 2022 con l'appalto affidato e in primavera 2022 per la ripartenza lavori». La superstrada Albisola-Savona/corso Ricci pare rivedere la luce. L'infrastruttura è giunta all'80% dalla sua conclusione. I lavori più importanti, in primis la realizzazione delle gallerie, sono stati già realizzati. «L'amministrazione di Albisola Superiore continua a farsi parte diligente e attiva nel portare l'attenzione al problema della viabilità sul nostro territorio. Il completamento dell'Aurelia Bis e il futuro possibile ribaltamento del casello autostradale sono due macro-progetti infrastrutturali per i quali i Comuni non decidono, ma possono e devono richiedere e lavorare per fare sì che gli enti sovraordinati e i soggetti interessati, quali il ministero delle Infrastrutture, Regione, Anas e la Società Autostrade per l'Italia, siedano al tavolo per portare avanti questi progetti di fondamentale importanza per la nostra cittadina - prosegue Ottonello - . Da soli non possiamo però fare molto, occorre che la politica faccia la propria parte e che il governo e gli altri enti locali contribuiscano a risolvere il problema». Sulla maxi opera si è detto di tutto. Spesso discorsi privi di fondamento. Nel 2016 l'allora presidente di Anas, Vittorio Armani, al termine di un sopralluogo col presidente della Regione, Giovanni Toti, confermava che l'Aurelia Bis sarebbe stata completata nel 2018. I tempi per la realizzazione erano stati quantificati in tre anni e mezzo. Non solo quelle previsioni sono state disattese ma il fermo lavori, provocati dalla crisi economica che travolse la Cmc di Ravenna, una delle due imprese edili mandatarie assieme alla Itinera (Gruppo Gavio) di Tortona, nel dicembre 2020, fece aprire un fascicolo per spreco di denaro pubblico da parte della Procura della Corte dei Conti Liguria per conseguente danno alle casse dello Stato. Fu chiamata in causa l'Anas per danno erariale. -

Foto: I lavori per l'Aurelia bis sono sospesi da quasi tre anni