scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
07/04/2021

Attività in crisi: oltre 200 richieste «Bando da ripetere»

Eco di Bergamo

Più di 200 richieste sono arrivate a fronte di circa 700 soggetti interessati e poter avere i contributi straordinari stanziati dal Comune di Romano. Con uno stanziamento di 140 mila euro. Soldi destinati ad attività commerciali, culturali e artigianali residenti a Romano e colpiti dalle conseguenze economiche causate dalla pandemia. In proposito il gruppo consiliare della Lega Salvini di Romano ha presentato una interrogazione sul tema chiedendo sostanzialmente quando il Comune intende erogare i contributi previsti dal bando e se intende rinnovare il bando per la contribuzione nel 2021.

Il provvedimento riguardava le attività commerciali, artigianali e culturali romanesi in crisi a partire dal marzo dello scorso anno.

La scadenza del bando per i contributi comunali straordinari, da 200 a 1.500 euro a seconda della superfice dell'attività interessata, è stata il 18 dicembre dello scorso anno. Sono arrivate tante richieste e secondo l'interrogazione leghista, sono ancora in attesa dell'erogazione del contributo stesso. Afferma in proposito il capogruppo leghista Romualdo Natali: «Dall'inizio della pandemia sono trascorsi ormai 13 mesi con notevoli ripercussioni economiche alle imprese/attività e solo una parte delle somme stanziate a bilancio per il bando in oggetto sono state utilizzate. Chiediamo anche se c'è l'intenzione di rinnovare il bando per il 2021 visto che la situazione è quella che è».

Dal municipio l'assessore al bilancio e alle attività produttive Marco Seghezzi conferma che i bonifici ai beneficiari saranno in pagamento in questi giorni e che è stato necessario del tempo per fare le necessarie verifiche sulle richieste arrivate visto che si tratta di soldi pubblici. Circa il rinnovo del contributo nel 2021, l'amministrazione comunale intende fare le verifiche in merito anche per definire l'utilizzo dei fondi necessari.G. B. R.