scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
19/01/2021

Attività in crisi, contributi a fondo perduto

QN - Il Resto del Carlino

Un contributo importante a fondo perduto, per piccole imprese fiaccate dalla pandemia. E' stato pubblicato sul sito del Comune di Fermo (in home page all'indirizzo www.comune.fermo.it e alla voce «bandi e gare» https://www.comune.fermo.it/it/lettura-bando/bando/560/) il bando a sostegno della competitività delle micro, piccole e medie imprese e consentire la ripartenza dei settori produttivi maggiormente colpiti dalle misure restrittive adottate per far fronte all'emergenza epidemiologica da Covid 19, mediante l'assegnazione di un contributo utilizzabile per lo sviluppo di prodotti, servizi e processi, in grado di rafforzare la capacità di risposta delle aziende, ai fattori di crisi derivanti dall'emergenza sanitaria ancora in corso. Il bando, che ha una dotazione finanziaria complessiva di 100 mila euro, a valere sull' Asse 3 del POR FESR Marche 2014-2020, è rivolto alle micro, piccole e medie imprese, nonché associazioni che si qualifichino quali operatori economici, che devono avere come requisito principale l'iscrizione nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA) di pertinenza, con sede operativa nel Comune di Fermo. Per l'amministrazione comunale si tratta di un segnale di vicinanza che si vuole dare ad altre categorie colpite dalla crisi, il comparto cultura ad esempio ma anche le agenzie di viaggio. Una misura fortemente voluta dal sindaco Calcinaro, l'assessore alle politiche comunitarie Ingrid Luciani spiega che si tratta di una opportunità che si inserisce nella strategia dell'Iti urbano, per creare le condizioni per la ripartenza ed il rilancio di attività economiche colpite dall'emergenza sanitaria. Forte l'impegno anche degli assessori al commercio, alla cultura e al turismo, per un pacchetto che proverà a dare un piccolo sollievo. La domanda deve essere compilata esclusivamente in modalità on line utilizzando la procedura di invio telematico disponibile all'indirizzo internet: https://sigef.regione.marche.it a partire dal 18 gennaio e entro e non oltre il 17 febbraio 2021. Le attività economiche ammesse a partecipare al bando (nel quale è possibile consultare in dettaglio i codici Ateco) riguardano ad esempio: il commercio al dettaglio, servizi di alloggio, produzione cinematografica, televisiva, di video, direzione aziendale, consulenza gestionale , pubblicità e ricerche di mercato, agenzie di viaggio, tour operator, attività artistiche, creative e di intrattenimento, organizzazioni associative, con fini culturali e ricreativi, organizzazione di feste e cerimonie. L'intervento agevolativo sarà concesso sotto forma di contributo a fondo perduto.