scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/04/2021

Associazioni, il bando per ripartire

QN - La Nazione

CAPANNORI Risorse alle associazioni per riqualificare luoghi di aggregazione. Sono quelle che saranno erogate attraverso un bando dedicato al terzo settore di Capannori. Circa 150 mila euro la dotazione finanziaria complessiva che verrà distribuita. L'amministrazione Menesini prosegue nell'opera di dotare i paesi di nuovi spazi di aggregazione destinati alla cittadinanza e di riqualificare quelli esistenti. Alla luce dei buoni risultati ottenuti da un primo bando emesso nel 2019 con cui sono state messe a disposizione delle realtà sociali del territorio risorse per la realizzazione e riqualificazione di spazi di aggregazione, beni comuni e luoghi di comunità, grazie alle quali sono state realizzate varie opere (riqualificati e ampliati gli impianti sportivi a Marlia e San Colombano, sono stati rinnovati i parchi giochi di S. Andrea di Compito e San Gennaro e il campo sportivo di Lappato, mentre sono ancora in corso di completamento l'area verde di San Giusto di Compito e lo spazio polivalente di Guamo), il Comune ha deciso di pubblicarne un secondo per il biennio 2021-2022. E' rivolto ad associazioni, gruppi, organizzazioni, soggetti del terzo settore, comitati, parrocchie, fondazioni, enti pubblici o privati anche in forma associata che abbiano sede sul territorio comunale e propongano azioni di rilevante interesse da realizzare su strutture e aree private. La manifestazione di interesse sarà pubblicata lunedì prossimo e resterà aperta fino al 30 aprile. Ciascun progetto ammesso riceverà un cofinanziamento, che non potrà essere superiore al 70% del costo totale, fino a un massimo di 50 mila euro. Le domande dovranno essere presentate su l'apposito modulo allegato al bando tramite Pec all'indirizzo: pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it o in forma cartacea tramite consegna su appuntamento all'Urp. Il bando sarà scaricabile su www.comune.capannori.lu.it sezione amministrazione trasparente-bandi di gara e contratti. «Fondi per il privato sociale per creare, rivitalizzare e valorizzare aree e luoghi del territorio, potenziare importanti presidi culturali e sociali già esistenti e favorire l'aggregazione giovanile e sociale con ricadute positive sulla nostra comunità», spiega il sindaco Luca Menesini. Massimo Stefanini © RIPRODUZIONE RISERVATA