scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/10/2021

Asilo di via Filzi, la svolta Sgombero poi i lavori

QN - La Nazione

di Gaia Papi AREZZO Ci siamo. Come assicurato prima dal sindaco Ghinelli, poi dall'assessore Sacchetti, ieri l'impresa incaricata di trasformare il vecchio asilo di via Filzi nella sede della Polizia municipale è arrivata e ha preso «possesso» dello stabile pronta a montare il cantiere. L'azienda edile, insieme ai tecnici dell'Amministrazione comunale, ha già fatto il sopralluogo della struttura. Ora sarà la volta della sanificazione dei locali in cui, come ha spiegato l'assessore Sacchetti è stato trovato di tutto, giacigli di fortuna, siringhe e immondizia ovunque. Verrà effettuato con l'intervento di Sei Toscana, dopo di chè partiranno i lavori. «Finalmente» sono in molti a dirlo dal quartiere di Saione. I residenti, infatti, avevano perso le speranze di vedere riqualificata questa zona. Gli intoppi sono stati molti, dalla battaglia in Consiglio con le opposizioni da sempre critiche con la scelta della location, alle false partenze. Il 27 settembre, sulla base del codice degli appalti, era stata formalizzata la consegna dei lavori e da qual giorno decorrono i 330 giorni previsti per la loro esecuzione. Ora, in extremis (al decimo e ultimo giorno possibile per presentarsi), sembra tutto pronto. Il progetto del nuovo comando della Municipale prevede la realizzazione di un garage interrato per la rimessa dei mezzi e quello dei piani che ospiteranno gli uffici, la sala operativa e gli archivi. L'arrivo della ditta, ieri mattina, è stato salutato con soddisfazione da parte dei residenti nella convinzione che l'intervento possa portare una ventata di «legalità» al quartiere.