scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
21/04/2021

Asfalti nuovi e rattoppi in una ventina di strade Cantieri da fine giugno

Messaggero Veneto - S.P.

appalti
Inizia una nuova stagione di manutenzioni degli asfalti. Sono infatti in fase di affidamento gli appalti per alcune manutenzioni di media entità: un investimento che per il 2021 ammonta a circa 260 mila euro, con lavori previsti nel corso dell'estate in decine di zone critiche. Un primo appalto prevede il rifacimento completo del manto stradale, con fresatura e asfaltatura a caldo, nei tratti più critici di via Luino, a Godia lungo la strada comunale Argine del Torre; all'immissione di via Monte Hermada su via Caccia; in via del Cotonificio nei pressi della rotonda con via Colugna; in via Pozzuolo all'altezza della chiesa; in viale Ungheria in corrispondenza di una fermata dell'autobus; in via Pellis e, soprattutto, all'altezza della rotatoria di via Boccaccio per le immissioni in tangenziale. In tutto circa 5.300 metriquadrati ed un investimento di circa 140 mila euro. Con altri due affidamenti destinati a ditte specializzate nella riparazione di buche e dissesti con mezzi specifici e brevetti innovativi, saranno invece trattati circa 20 chilometri di strade, per complessivi 95 mila euro di spesa. In questo caso si interverrà nelle vie Mazzucato, Firenze, Camposanto, Martini, Calvario, Boccaccio, Monsignor Nogara, Faula, Mainerio, Pasolini (la parte non oggetto di riasfaltatura), Partidor (la corsia Nord), Forze Armate, XXV Aprile (corsia Nord), Afro Basaldella, Cormôr Alto, Cormôr Basso, Val Pontaiba, del Pioppo, Lea D'Orlandi e Caccia. Al via, infine, anche la manutenzione periodica delle strade bianche - circa 8 chilometri - per due trattamenti completi all'anno, con ricariche di materiale, eliminazione di buche e sconnessioni, rullatura, per un importo di circa 20 mila euro all'anno.«Come sempre - ha spiegato il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Loris Michelini - gli appalti esterni affiancano e completano la quotidiana attività sul territorio delle squadre comunali; potenziate e impegnate nel trattamento di tutte le strade cittadine: la manutenzione ordinaria procede a ritmo serrato, con la posa di diverse tonnellate di asfalto ogni mese. Due mezzi comunali sono infatti costantemente impegnati nella ricerca e riparazione di danni al manto stradale, oltre a rispondere alle chiamate puntuali di cittadini e Polizia Locale». Nei primi quattro mesi dell'anno le singole chiamate risolte dagli operai comunali sono state circa 800 (con un tempo di intervento medio inferiore alle 24 ore), alle quali si aggiungono circa 490 chilometri di strade attivamente verificate e riparate con ordinaria manutenzione. Alla manutenzione strade si aggiunge la gestione dei marciapiedi, per i quali saranno a breve appaltati altri lavori in varie zone della città. --S.P.