scarica l'app
MENU
Chiudi
12/01/2021

Arriva Veneto subappalta la linea Chioggia-Venezia Le critiche dei sindacati

La Nuova Venezia - E.B.A.

rinnovato l'accordo con i privati
CHIOGGIAConfermato il subappalto per la linea extraurbana Chioggia-Venezia di Arriva Veneto, la Arriva Veneto, la società del gruppo Deutsche Bahn che gestisce la tratta dal 2018. L'ente di governo del trasporto pubblico locale del bacino territoriale omogeneo ha accolto anche quest'anno la richiesta di Arriva Veneto che ha deciso di delegare una minima parte del servizio alla ditta Fratelli Rigato di Padova.Pur non essendo una novità, la determina lascia comunque perplessi i sindacati che rimangono vigili per capire le possibili ricadute su utenza e dipendenti.L'ente gestore ha autorizzato il subappalto in base all'articolo 33 del contratto di servizio che prevede «la facoltà di autorizzare il gestore, previa apposita istanza della società, a subaffidare il servizio nella misura massima del 5% della globale produzione chilometrica». Come ogni anno, dal 2018, anno in cui si è tenuta la gara per esternalizzare il servizio prima gestito da Actv, anche quest'anno Arriva Veneto ha presentato istanza a favore dei Fratelli Rigato per subaffittare parte della tratta di Chioggia fino al 31 dicembre 2021. «Non conosciamo i dettagli della cosa», spiega Walter Novembrini responsabile Cgil Filt, «ma la decisione ci lascia alquanto perplessi e preoccupati. Un servizio già in subappalto che viene subappaltato di nuovo, in una logica che non risponde certo a un miglioramento del servizio. Siamo sempre stati critici verso questo tipo di operazioni. Vigileremo sugli effetti. Non vorremmo che a rimetterci fossero lavoratori e utenti del servizio».Il sindacato in particolare critica la cadenza oraria, che spesso non rispecchia i turni degli operatori sanitari. «La richiesta di subappalto viene reiterata ogni anno», spiega l'assessore alla mobilità, Daniele Stecco, «si tratta di 4-5 corse al giorno che vengono affidate a questa ditta di Padova. È una facoltà prevista dal contratto di servizio di Arriva Veneto». --E.B.A.