scarica l'app
MENU
Chiudi
15/12/2019

Arriva maxi-concorso per 24 impiegati Il Comune si prepara all’infornata

Il Tirreno - Fabio Calamati

Il bando è già pronto: a Pistoia saranno assunte 19 persone e 5 a Montemurlo. Un mese di tempo per fare domanda lavoro
PISTOIA. L'anno della grande fuga dal Comune di Pistoia (per "quota 100" e altro se ne sono andati in 76) si chiude con l'annuncio di una grande infornata di nuovi dipendenti. Palazzo di Giano infatti ha pronto un concorso per l'assunzione di ben 24 impiegati, quelli che nel linguaggio dei contratti si chiamano "assistenti amministrativi". Categoria C, ventiduemila euro lordi l'anno, assunzione a tempo pieno e - soprattutto - indeterminato: tutto sommato, una prospettiva che può far gola a tanti. Attenzione, però: i 24 posti non sono tutti nel Comune di Pistoia, ma 5 persone verranno assunte dal Comune di Montemurlo, che ha chiesto a Pistoia di potersi "appoggiare" al suo concorso. Quelli che restano a Palazzo di Giano sono quindi 19, ma solo 12 verranno assunti subito, cioè a pesare sul bilancio 2019. Degli altri, 5 sono previsti in assunzione all'interno del bilancio 2020, gli ultimi 2 a carico del bilancio 2021.Palazzo di Giano, insomma, spinge sull'acceleratore delle assunzioni, anche per rimpolpare un organico sforacchiato dagli effetti dei prepensionamenti targati "quota 100" e dalla mobilità tra enti. Come "Il Tirreno" aveva dettagliato in un articolo del 14 novembre scorso, a fine anno complessivamente dovrebbero essere 76 i dipendenti che hanno lasciato il Comune. La previsione iniziale era di 37.Gli assistenti amministrativi sono di gran lunga la categoria più numerosa di dipendenti comunali presenti nell'organico di Pistoia. Al primo gennaio erano 113 su un totale di 713 dipendenti. Sono gli impiegati che costituiscono il nerbo operativo degli uffici comunali. Logico che i pensionamenti colpiscano sopratutto loro: ben 8 persone è previsto che lascino il Comune tra quest'anno (4) e il 2020-2021 (altri 4). Altri 3 sono già inseriti nel piano di progressioni verticali (leggasi: promozioni) annunciato dall'amministrazione. Considerando che l'obiettivo 2021 è di chiudere l'anno con 133 impiegati categoria C in organico, è facile vedere che all'appello mancano 28 posti. Di questi, 8 saranno riempiti da dipendenti di categorie più basse inseriti anch'essi nel piano delle progressioni. Per i posti che restano da colmare, quindi, occorrerà fare ricorso alle assunzioni.Il bando è già pronto e dovrebbe essere pubblicato nel giro di poco tempo. Dal momento della pubblicazione all'albo pretorio del Comune e sulla Gazzetta Ufficiale, ci saranno trenta giorni a disposizione dei candidati per farsi avanti. Altre informazioni, per il momento, non ce ne sono: si sa solo che l'intera procedura dovrà concludersi entro il 30 giugno dell'anno prossimo.In questi giorni inoltre il Comune ha approvato anche l'avviso pubblico per l'assunzione a tempo determinato di un nuovo dirigente, che dovrebbe prendere il posto di Giuseppe Napolitano alla direzione del servizio Sviluppo economico. Napolitano ha lasciato Pistoia il 19 maggio scorso e da allora è sostituito ad interim da Francesca De Santis, dirigente del servizio Educazione e istruzione. --Fabio Calamati