MENU
Chiudi
17/10/2018

ARCO Non è caduto nel vuoto l’appello lanciato, ne…

Il Trentino

ARCO Non è caduto nel vuoto l'appello lanciato, nei giorni scorsi, da Mauro Ottobre di rivedere e migliorare il progetto della Loppio-Busa. Il candidato presidente di Autonomia Dinamica ha fatto sua la proposta di variante progettuale presentata dall'impresa che ha vinto la gara d'appalto per la trasformazione del tunnel passando da una canna sola, con tre corsie, ad una canna doppia, senza incrementare la spesa. La proposta aveva sollevato l'ironia delle altre forze politiche, poco convinte della fattibilità della modifica in corso d'opera, e anche il candidato presidente del centrodestra Maurizio Fugatti aveva risposto freddamente: «A dieci giorni dalle elezioni sarebbe poco serio promettere una modifica», aveva affermato su queste pagine. Molto più possibilista, riguardo la modifica della Loppio-Busa, è invece una delle forze della coalizione di Fugatti, l'Udc. «Entro Natale si valuterà la fattibilità tecnica della modifica del progetto della Loppio- Busa scrive Giacomo Bezzi - con conseguente realizzazione del doppio tunnel sul modello di quello già realizzato a Mori. Tutto ciò in considerazione del fatto che sembrerebbe possibile in conformità alla legge provinciale, intervenire all'interno delle regole dell'attuale contratto già appaltato. Si ritiene fattibile un miglioramento sostanziale del progetto appaltato, introducendo un allargamento della seconda canna prevista come corsia unica e riducendo la prima, portandola alle dimensioni di quella esistente a Mori. Va inoltre evidenziato come questo appalto vada a migliorare la situazione dell'accesso dall'autostrada verso la Busa del Garda trentino, ma non in modo definivo. Altri investimenti saranno necessari per dare compiutezza ad un vero piano di mobilità sostenibile per il turismo del lago di Garda trentino. Questa modifica permetterebbe inoltre, in caso di avaria di autoveicoli o di incidenti, una maggiore sicurezza nel deflusso e messa al riparo da rischi per la vita degli automobilisti coinvolti. In prospettiva andrà anche trovata una soluzione complementare su ferro in connessione con l'uscita Valdastico sud». Il cantiere della Loppio-Busa è appena partito ma già si discute di una possibile variante (foto F. Galas)

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore