scarica l'app
MENU
Chiudi
29/10/2020

Appalto senza la gara vicesindaco sotto accusa

Il Mattino

GIUNGANO
Carmela Santi
Dovrà rispondere di abuso d'ufficio Franco Russomando, vicesindaco del Comune di Giungano, sotto accusa per una vicenda che risale a quattro anni fa quando ricopriva anche l'incarico di responsabile del servizio tecnico del Comune per la quiescenza del funzionario. L'Ente aveva avviato l'iter di lavori per quasi 600mila euro relativi alla sistemazione di via Piana. L'opera doveva essere realizzata in due lotti. Stando alle accuse, i lavori del primo lotto sarebbero stati assegnati con affidamento diretto. Ciò avrebbe violato le previsioni del codice degli appalti. Il caso sarà discusso presso il Tribunale di Salerno. Tra i coinvolti anche un tecnico del Comune di Giungano, il direttore dei lavori, il Rup e il titolare dell'impresa esecutrice delle opere. Russomando aveva preannunciato le sue dimissioni da vicesindaco, ma il sindaco Orlotti e l'intera maggioranza, gli avevano confermato piena fiducia. «La vicenda riguarda - aveva spiegato Russomando dopo l'avvio delle indagini - il periodo in cui ricoprivo l'incarico di responsabile del servizio tecnico dell'Ente, nella fase in cui il tecnico comunale era in quiescenza, allo scopo di consentire il regolare funzionamento dell'ufficio stesso. Il reato ipotizzato, per il quale si aprirà il processo, è l'abuso d'ufficio oltre a presunte violazioni del codice degli appalti per la procedura di affidamento della seconda tranche dei lavori.
© RIPRODUZIONE RISERVATA«