scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/01/2021

Appalto peri lavori al Teatro Il Comune si salva in giudizio

Gazzetta del Sud

Barcellona, respinta richiestad' indennizzo di un' impresa lombarda
Oral' obiettivoè la riorganizzazione del personale
Leonardo Orlando BA RCEL LONA Il Tribunale civile ha rigettato,a conclusione di un contenzioso iniziato nel 2010 con la citazione in giudizio del Comune, la richiesta della società milanese" Carlo Gavazzi Impianti s. p.a.", già esclusa dal Cga nel 2008 dall'aggiudicazione dell' appalto per il completamento del nuovo Teatro Mandanici. L' impresa chiedeva la condanna del Comune per indennizzo- per «l'ingiustificato arricchimento della stazione appaltante»- al pagamento della somma di 246.033 euro. La somma veniva rivendicataa titolo di corrispettivo dovuto perl' esecuzione dei lavori del contrattod' appalto integrato,e più precisamente per" la progettazione esecutiva" finalizzata all'esecuzione dei lavori di completamento del Teatro Mandanici. Contratto che era stato firmato tra le parti il2 marzo 2007a seguito di aggiudicazione della gara ma che successivamente era stato annullatoa seguito di ricorso promosso dalla società I.co.r.ed. s.r.l. (non aggiudicataria) che aveva impugnatol' aggiudicazione in favore dell'Ati di cui era capogruppo la" Carlo Gavazzi Impianti" Infatti la società lombarda aveva posto alla base della richiesta di indennizzo, avanzata ai danni del Comune, «la circostanza inerente alla consegna al Comune del progetto esecutivo presentato il5 ottobre 2007», che sarebbe stato utilizzato dalla ditta subentrata nelle operea seguito dell'annullamento dell'affidamento dell'appalto deciso dal Cga. Per il tribunale, infatti, «non si evince sufficiente ed idonea allegazione probatoria inerente alla circostanza della concreta ed effettiva utilizzazione- da parte della ditta subentrata nell'appalto- del progetto esecutivo, trasmesso per la approvazione il5 ottobre 2007 dalla società Carlo Gavazzi Impianti. Per il Comune che ha evitato la condannae un nuovo debito fuori bilancio, il difensore avvocato Salvatore Librizzi, nel merito, ha contestato la fondatezza della richiesta risarcitoria, sostenendo «l' illegittimità della pretesa creditoria al compenso, stante la consegna del progetto esecutivo in epoca successiva all' efficacia esecutiva dell' annullamento della aggiudicazione disposto dal Cga;el'irril evanza della risoluzione del contrattod' appalto, stantel' automaticità della sua caducazione in conseguenza dell' annullamento giurisdizionale dell' atto presupposto, oltre alla carenza di prova». Intanto al Comuneè pervenuto l'atto con il quale l'Albo nazionale dei segretari comunalie provinciali tenuto dal Ministero dell'Interno, ha assegnato la nuova segretaria generale, Maria Natoli Scialli, 52 anni, per la quale il sindaco Pinuccio Calabrò, ieri stessoha adottatoladetermina dinomina, la quale si insedieràa Palazzo Longano mercoledì: ad attenderla viè una mole di lavoro relativa alla riorganizzazione dell'ente che il sindaco vuole realizzare per affrontare le problematiche ereditate che affliggono l'apparato burocratico comunale.

Foto: Il Teatro" Mandanici" Il processo riguardaval' aggiudicazione del 2007