scarica l'app
MENU
Chiudi
30/08/2018

«Appalto per la biancheria degli ospedali è opportuno che la Regione divida i lotti»

La Gazzetta Del Mezzogiorno

SANITÀ IL CONSIGLIERE GRILLINO CONCA DOPO LA RICHIESTA DI CHIARIMENTI DA PARTE DELL'ANTITRUST
l Una nuova richiesta alla Regione affinché disponga l'annullamento della maxigara per il servizio di lavanolo negli ospedali pugliesi. L'ha presentata il consigliere grillino Mario Conca, dopo la notizia - riportata ieri dalla «Gazzetta» - di una richiesta di chiarimenti da parte dell'Autorità antitrust sulla decisione di bandire la gara su un lotto unico. «Quella del lotto unico - dice Conca - è una scelta che ho da sempre contestato perché a mio giudizio comporta un aumento dei costi e non garantisce la libera concorrenza, non permettendo la partecipazione delle piccole e medie imprese». Il consigliere grillino contesta l'idea che la gara possa portare a risparmi di spesa. «È davvero paradossale che la Regione pensi veramente di risparmiare il 20%, mentre negli esposti presentati a Corte dei Conti e Anac abbiamo dimostrato, dati alla mano, che se la gara venisse perfezionata, porterebbe ad un aumento medio del 71%. A questo punto auspichiamo che la Regione non solo annulli la gara, ma convochi anche un tavolo tecnico per riscrivere il bando tenendo conto dei rilievi del Tar e dell'Antitrust e di quelli che probabilmente arriveranno da Anac e Corte dei Conti». La Regione, con la Asl di Bari che è capofila dell'appalto e InnovaPuglia che lo ha materialmente bandito, deve ora stabilire cosa fare dopo la sentenza del Tar che ha bloccato il procedimento. Le ipotesi sono due: ricorso al Consiglio di Stato oppure nuovo bando recependo la censura dei giudici su uno dei requisiti di partecipazione, che il Tar ha ritenuto troppo restrittivo».

Foto: M5S Il consigliere Mario Conca ha chiesto di azzerare la gara per il «lavanolo»