scarica l'app
MENU
Chiudi
14/05/2020

Appalto da 15 milioni Ieffi resta in carcere

Il Messaggero

L'inchiesta
«Se magari tra un po' l'emergenza sanitaria finisce...è un peccato...perché abbiamo perso questo guadagno». Lo spirito umanitario sbandierato da Antonello Ieffi in occasione dell'interrogatorio stride con le intercettazioni riportate nelle motivazioni con cui il Riesame accoglie l'impianto del pm Alberto Pioletti e rigetta la richiesta di scarcerazione formulata da dominus della Biocrea, la società che avrebbe occultato gli insoluti con il fisco pur di aggiudicarsi un appalto da 15 milioni (24 milioni di mascherine), salvo poi non riuscire a portare neanche una mascherina in Italia.