scarica l'app
MENU
Chiudi
09/06/2019

Appalto contestato il Tar dà ragione al gestore rifiuti

La Provincia Pavese - Sandro Barberis

robbio e cilavegna
Il gestore della raccolta rifiuti a Robbio e Cilavegna, l'azienda Sangalli di Monza, ha avuto ragione al Tar. Il caso era quello dell'appalto conteso assegnato a fine 2018. Un'azienda concorrente, la Teknoservice di Piossasco (Torino), aveva impugnato l'appalto. Il Tar ha riconosciuto però che l'azienda ha partecipato alla prima fase della gara, ma il suo progetto è stato bocciato solamente in fase d'assegnazione, quindi il ricorso non era pertinente. L'appalto di sei anni congiunto Robbio-Cilavegna, vinto da Sangalli, vale circa 10 milioni di euro. Su questo appalto pende anche un ricorso dell'ex gestore, il Clir, che aveva chiesto (e non ottenuto) una sospensiva. Si attende la discussione nel merito.