MENU
Chiudi
04/08/2018

Appalto Beghelli, 10 assolti Il Comune paga le spese legali

QN - Il Resto del Carlino

MOLINELLA LA SOMMA DA SALDARE È 72MILA EURO
- MOLINELLA - IL COMUNE di Molinella dovrà pagare 72mila euro di spese legali alle 10 persone assolte nell'ambito del procedimento amministrativo sull'appalto Beghelli. La querelle, conclusa nei mesi scorsi, riguardò buona parte della giunta precedente (compreso l'ex sindaco Bruno Selva e alcuni tecnici) ed ebbe inizio da un esposto all'autorità di vigilanza sugli appalti pubblici da parte della lista Molinella Civica. I consiglieri di minoranza volevano chiarire i dubbi sull'affidamento diretto, in base a un brevetto, dell'illuminazione pubblica all'azienda Beghelli. Insomma, l'amministrazione dell'epoca decise di non effettuare una gara d'appalto. Dall'esposto è poi iniziato un annoso procedimento civile portato avanti dalla Corte dei Conti, che si è concluso con la piena assoluzione di dieci persone. Il problema è che i magistrati contabili, in tutti questi anni, hanno difeso il Comune di Molinella, che in via teorica avrebbe ottenuto un risparmio con un gara d'appalto in grado di individuare l'azienda fornitrice al minor costo. Così, anche se l'attuale amministrazione di Molinella non si è mai difesa direttamente nei confronti delle dieci persone, dovrà, in ogni caso, saldare le spese legali per un ammontare di 72mila euro. Nei giorni scorsi, la notizia è stata data durante un consiglio comunale dal sindaco Dario Mantovani, che ha ribadito la sua idea: «La politica si fa nelle sedi preposte, attraverso la forza delle proprie idee, e non nelle aule dei tribunali». Concetto che il Pd locale ha espresso più volte. Lo stesso ex sindaco Selva, dopo l'assoluzione, ha sottolineato che la politica non si fa con esposti e denunce, ma con la forza delle proprie ragioni. Molinella Civica ha chiarito la propria posizione: «Esprimiamo sollievo nell'apprendere che amministratori e tecnici sono stati assolti nel procedimento relativo ai contratti sottoscritti con la ditta Beghelli. Si tratta di professionisti e di concittadini e preferiamo certamente questa soluzione. Va tenuto presente che non ci siamo affidati ad avvocati né rivolti alla magistratura. Molinella Civica nel novembre del 2012, dopo una serie di interpellanze e di richieste di chiarimenti senza esito rivolte agli amministratori di allora si rivolse all'autorità di vigilanza sugli appalti pubblici, un ente autonomo il cui presidente è nominato dal Presidente della Repubblica e il cui compito istituzionale è quello di vagliare le segnalazioni anche dei semplici cittadini». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore