scarica l'app
MENU
Chiudi
10/06/2020

Appalti puliti: sindaci in prima linea

Il Gazzettino

Collaborazione da parte dei primi cittadini alla prefettura per rendere così operativo il piano anti mafie elaborato
Primi cittadini pronti a raccogliere l'invito del prefetto Adriana Cogode e a partecipare attivamente al controllo del territorio in materia di usura e infiltrazioni mafiose. «Purché non si trasformi in un nuova burocrazia» mettono in guardia i sindaci. Dalla Provincia, intanto, l'assessore Massimo Bortoluzzi spiega come i pericoli più grandi si annidino negli eccessivi sconti delle aste e nei subappalti che necessitano di un monitoraggio continuo. Anche Confedilizia plaude all'iniziativa: «Il rischio è che qualcuno per pagare le tasse si veda costretto a rivolgersi agli usurai».
Zambenedetti a pagina II e III