scarica l'app
MENU
Chiudi
10/06/2020

Appalti pubblici, si volta pagina

Il Messaggero

Nuovi accordi sui controlli di legalità nella ricostruzione pubblica nei territori colpiti dal sisma. La notizia arriva dopo un incontro tra il Commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini e il presidente dell'Autorità anticorruzione, Francesco Merloni. Gli esperti delle due strutture hanno proceduto a una ricognizione degli aspetti inerenti i controlli di legalità nella ricostruzione, anche alla luce delle ordinanze di semplificazione e in vista degli annunciati interventi normativi sugli appalti. «La piena attuazione delle norme a tutela delle infiltrazioni della criminalità nei cantieri è prioritaria - ha detto Legnini - Tutti i controlli di legalità devono essere al massimo, assicurando al contempo il massimo della semplificazione». L'obiettivo è superare i ritardi del passato, rendendo operativa in tempi brevi «una piattaforma informatica per la gestione del flusso di informazioni sui cantieri delle opere pubbliche». L'obiettivo è la razionalizzazione delle stazioni appaltanti. «Dalle difficoltà emerse ha concluso Merloni si può uscire solo con un forte investimento sulle capacità di un numero ridotto di stazioni appaltanti». (m.m.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA