scarica l'app
MENU
Chiudi
23/01/2019

Appalti pubblici 18 milioni ai Comuni

La Nuova Sardegna

investimenti
Sono quasi 18 i milioni di euro che il Governo, con la legge 30 dicembre 2018 n.145, ha messo a disposizione di 361 comuni della Sardegna, con meno di 20mila abitanti, per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e del patrimonio comunale.In Sardegna 15 comuni, riceveranno 100mila euro ciascuno per un totale di 1 milione e mezzo di euro, 58 riceveranno 70mila euro per un totale di 4milioni. A 78 comuni arriveranno 50mila euro per un totale di quasi 4 milioni mentre 210 riceveranno 40mila euro per un monte investimenti di 8milioni e 400mila euro.«Poter avere tra 100 e 40mila euro per investimenti in opere pubbliche di manutenzione - il commento di Giacomo Meloni, presidente di Confartigianato Edilizia Sardegna - è una grande opportunità per la maggior parte dei sindaci della nostra regione anche per animare l'economia del loro territorio». Continua Mameli: «La legge 145 è tra le novità che consideriamo positive della legge di Bilancio. Da oggi parte una massiccia azione di sensibilizzazione da un lato verso i primi cittadini, che contatteremo, e verso i nostri associati edili, per descrivere l'occasione».«È indubbio - conclude Meloni - anche alla luce della modifica del Codice degli appalti che prevede l'innalzamento della soglia per l'affidamento diretto dai 40mila ai 150mila euro, che la ripartizione tra i comuni di queste prime risorse destinate agli investimenti potrebbe avere un impatto positivo sulla partecipazione delle micro e piccole imprese agli appalti relativi alle piccole opere pubbliche».