MENU
Chiudi
28/09/2018

Appalti nei servizi «Violazioni in agguato»

QN - Il Giorno

DIVERSI I CASI CITATI
- SONDRIO - MAI ABBASSARE la guardia. Soprattutto nel settore degli appalti dei servizi la violazione dei diritti del lavoratore è sempre dietro l'angolo, in agguato. «Non possiamo più permettere che, ad esempio, in una caserma al servizio dello Stato possa operare un'azienda di pulizia che non paga regolarmente i dipendenti - dichiara la segretaria provinciale della Filcams Cgil, Marina Pensa (foto), riconfermata alla guida della categoria -. Parliamo, in questo caso specifico, di 4 mesi di arretrati. Nemmeno possiamo tollerare che, in un cambio di appalto, l'azienda subentrata proceda a decurtare le ore alle lavoratrici senza seguire le procedure dettate dal Contratto nazionale». «TANTOMENO possiamo accettare che, nel settore della vigilanza privata, le ditte tutelino più la sicurezza del denaro e dei valori di quella degli operatori che si occupano del trasporto degli stessi», aggiunge. Questi casi concreti, che emergono dai racconti e dalle esperienze dirette dei lavoratori provinciali iscritti alla categoria, sono solo la punta dell'iceberg di un modus operandi consolidato, che caratterizza realtà per lo più con sede fuori provincia. «Non tutte ottemperano ai loro obblighi e tutelano i diritti dei lavoratori. Non hanno rapporto diretto con il territorio e nemmeno l'interesse di instaurarlo», precisa. Nella giungla rappresentata dalla gestione di servizi che le grandi aziende locali, pubblico in primis, stanno progressivamente esternalizzando, si muove il sindacato, cercando di assistere al meglio le lavoratrici e i lavoratori. C.M.

La percentuale dei lavoratori del settore con contratti precari nella provincia di Sondrio


Il numero degli iscritti al movimento sindacale di cui Marina Pensa è stata riconfermata segretaria provinciale

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore