scarica l'app
MENU
Chiudi
07/07/2020

Appalti e modello Genova Non c’è intesa tra i giallorossi slitta il dl Semplificazioni

La Notizia Giornale

di raffaella malito Potrebbe svolgersi lunedì il Consiglio dei ministri sul decreto semplificazioni. O al massimo martedì, come afferma il ministro Stefano Patuanelli . Continua il confronto all'in terno della maggioranza su quella che il premier definisce la madre di tutte le ri forme. Obiettivo di Giuseppe Conte è fare in fretta, per mandare a Bruxelles un prov vedimento che dimostri che il Paese sa in vestire e osare. I tecnici sono al lavoro per preparare il testo finale del decreto, che contiene una cinquantina di articoli su ap palti, digitalizzazione della Pa, semplifica zioni normative e modifiche a norme come l'abuso d'ufficio e il danno erariale. Conte insiste sul modello Genova. Con gare ve loci per le opere considerate prioritarie e per le infrastrutture strategiche in settori come edilizia scolastica, sanità, trasporti, carceri. L'elenco di queste opere, da affi dare a commissari, potrebbe essere inse rito, anche, in un Dpcm per consentire l'avvio immediato dei lavori. Sul modello del ponte costruito nel capo luogo ligure si registra la convergenza di Iv e M5S mentre Pd e Leu frenano. In discussio ne sono le soglie che farebbero scattare le procedure senza gare. La proposta caldeggia ta dal premier preve de, per un anno, ope re fino a 150mila euro in procedura diretta. Oltre tale cifra ci sa rebbe la trattativa privata: fino a 350 mila euro inviti limitati a 5 operatori, da 350 a un milione a 10, da uno fino a 5 milioni a 15. Per i contratti sopra la soglia comunita ria dei 5 milioni verrebbe invece prevista la gara. "Immaginare di assegnare tutti gli ap palti sotto una certa soglia a trattativa priva ta significa aprire la strada alla delinquenza organizzata ed espellere dal mercato le im prese serie", attacca il presidente della Cam pania, Vincenzo De luca . Un altro dei nodi da sciogliere riguarda le norme sull'abuso d'ufficio. Per superare il blocco della firma i funzionari sarebbero perseguibili solo per colpa grave. Ma Iv è contraria. Si discute pu re sulla valutazione di impatto ambientale. E nonostante lo stralcio della sanatoria sugli abusi edilizi ("Non esistono condoni, questo governo non ha intenzione di farli", assicura il numero uno del Mise) Leu continua a nu trire dubbi sul pacchetto delle norme edilizie.

Foto: Le cri cità


Foto: Consiglio dei ministri rinviato a lunedì Gare sospese per un anno e commissari i nodi da sciogliere


Foto: Stefano Patuanelli (imagoeconomica)