scarica l'app
MENU
Chiudi
30/06/2020

Appalti autostrade: 3 arresti a Messina

Avvenire - (D. Pant.)

INCHIESTA DallʼItalia
Nell'ambito di un'indagine della Dia peloritana, la Procura di Messina ha emesso tre misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti, ritenuti responsabili di corruzione, falsità ideologica, turbativa d'asta, truffe e altri reati. Si tratta degli ingegneri Angelo Puccia e Alfonso Schepisi, funzionari del Consorzio per le Autostrade Siciliane, e dell'imprenditore milanese Fabrizio Notari. L'inchiesta, denominata "Fuori dal tunnel", riguarda gli appalti per la messa in sicurezza della rete autostradale in Sicilia, in particolare le tratte MessinaPalermo e Messina-Catania. L'indagine si è incentrata sui lavori di messa in sicurezza delle gallerie Tindari e Capo d'Orlando, aggiudicati alla Notari per un importo a base d'asta di 25 milioni di euro.