scarica l'app
MENU
Chiudi
10/09/2018

Appalti alla stessa ditta, i dubbi di Marcotulli

Corriere Adriatico

L'INTERPELLANZA
PORTO SANT'ELPIDIO Interpellanza al sindaco per gli appalti diretti sempre alla stessa ditta, per i lavori sul verde pubblico. Il consigliere di Fratelli d'Italia Giorgio Marcotulli vuole sapere perché, nel corso del 2018, a maggio e a luglio, l'amministrazione ha affidato alla stessa ditta due lavori da 40 mila euro ciascuno. Ditta cui, sempre nel 2018, sono stati assegnati anche i lavori di manutenzione straordinaria della pineta nord in via Trieste per un importo di 90 mila euro. Fino a oggi dunque 170 mila euro. «Riteniamo necessario conoscere il motivo della scelta della stessa ditta per verificare se sono stati rispettati i principi di libera concorrenza, di non discriminazione, di trasparenza, proporzionalità e pubblicità prescritti dal codice degli appalti». Marcotulli chiede al sindaco di spiegare come si è arrivati a decidere l'impresa, quali sono stati i criteri di selezione per aggiudicare affidamenti diretti e quali sono le caratteristiche della ditta assegnataria in termini di forza lavoro e mezzi a disposizione. E chiede infine quali sono state le ragioni che hanno portato a determinare il valore degli appalti adottando prezzi unitari e partendo dal prezzo già ribassato, estrapolato dal precedente appalto, senza utilizzare il prezziario regionale. L'ipotesi che fa il consigliere d'opposizione è che «tale operazione può configurarsi come un'azione artificiosa, finalizzata a ottenere un importo complessivo inferiore ai 40 mila euro, che consente di procedere all'affidamento diretto».
© RIPRODUZIONE RISERVATA