scarica l'app
MENU
Chiudi
30/08/2018

Amianto, bando per le bonifiche

La Gazzetta Del Mezzogiorno

MASSAFRA RISORSE REGIONALI A DISPOSIZIONE DELLA COMUNITÀ, CI SONO 10 MILA EURO
Pubblicato dal Comune, vuol incentivare le attività di rimozione e decontaminazione
ANTONELLO PICCOLO l MASSAFRA. Sostenere finanziariamente i Comuni nelle attività di decontaminazione, smaltimento e bonifica dell'amianto. Tra i beneficiari delle risorse stanziate dalla Regione Puglia c'è anche il Comune di Massafra, che ha ottenuto la somma di 10 mila euro (al netto della quota di 2.500 euro, quale quota di cofinanziamento pari al 25% del contributo richiesto). In tutto sono 12 i Comuni della provincia ionica ammesse ai finanziamenti per un totale di 435 mila euro: Grottaglie (60 mila euro); Crispiano, Castellaneta, Maruggio e Statte (50 mila); Fragagnano e Faggiano (40 mila); Sava (35 mila); Martina Franca e Monteparano (20 mila); Montemesola e Massafra (10 mila). Alla luce del finanziamento acquisito, nei giorni scorsi il Comune di Massafra, ha pubblicato un Bando pubblico per l'erogazione di contributi per spese relative ad interventi per la rimozione e smaltimento di manufatti contenenti amianto presenti in fabbricati ed immobili di proprietà privata. Possono accedere al contributo i proprietari di fabbricati o immobili privati, ubicati nel territorio del Comune di Massafra in regola con le disposizioni urbanistico-edilizie, e muniti, alla data di presentazione della domanda, di idoneo titolo abilitativo edilizio, qualora necessario e richiesto dalla normativa urbanistica vigente, per interventi che prevedono la bonifica di materiali contenenti amianto. Possono presentare domanda di finanziamento anche coloro che abbiano la sola disponibilità di un immobile (locatari, comodatari, usufruttuari ecc.) sito nel Comune di Massafra, in tale ipotesi il richiedente dovrà allegare alla domanda, a pena l'esclusione della stessa, l'assenso del proprietario, in originale, all'esecuzione delle opere. In caso l'immobile risulti appartenere a più proprietari o nel caso di multiproprietà, di proprietà indivise etc., per il singolo intervento verrà assegnato un unico contributo. Sono ammissibili le spese chiaramente e strettamente limitate ai costi di investimento necessari per conseguire gli obiettivi di protezione ambientale indicati nel presente bando, direttamente connesse alla realizzazione dell'intervento secondo i periodi di eleggibilità di seguito stabiliti. Saranno riconosciute tra quelle ritenute ammissibili, le spese connesse alla realizzazione degli interventi di rimozione, compreso il trasporto e conferimento in impianto autorizzato, di manufatti contenenti amianto in matrice cementizia e/o resinosa presenti in fabbricati ed immobili di proprietà privata. Gli interventi di bonifica ammessi a beneficiare del contributo dovranno realizzarsi e concludersi entro il 31 dicembre 2019. Il contributo per la bonifica dei manufatti contenenti amianto sarà assegnato per un importo massimo fisso pari a 500 euro. La domanda di finanziamento, unitamente ai documenti necessari, dovrà essere presentata alla 4ª ripartizione, settore Ecologia e Ambiente del Comune di Massafra, entro il prossimo 31 ottobre. Il bando completo, a cui gli interessati dovranno attenersi scrupolosamente, è disponibile sul sito internet istituzionale del Comune di Massafra.

Foto: INIZIATIVA Il Comune di Massafra