scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
31/08/2021

Ambulanze, ora è scontro tra associazioni

QN - Il Resto del Carlino

Il caso
«Quella della First Aid One era una 'gara ponte' per un periodo di sei mesi, eventualmente prorogabile per altri sei. Avendo iniziato il primo giugno del 2020, hanno avuto il proprio termine naturale dopo 12 mesi, ovvero il 31 maggio 2021. Dal primo giugno stanno operando in proroga, il 31 agosto per tre mesi oltre il termine di scadenza dell'appalto». Non si fa attendere la replica dell'Anpas ai lavoratori della First Aid One in merito al nuovo affidamento (da mercoledì primo settembre) del servizio di trasporto sanitario per l'azienda Ospedali Riuniti di Ancona. Sarà infatti l'associazione guidata a livello regionale dal presidente Andrea Sbaffo a subentrare alla cooperativa Faoi. Ma la polemica è definitivamente esplosa. Da un lato i 41 autisti e soccorritori della Faoi continuano il presidio nei pressi del nosocomio di Torrette e rivendicano i loro diritti occupazionali, a rischio da martedì 31 agosto (quando scadrà il contratto) e incassano la solidarietà dei colleghi, da Milano a Messina, passando per Roma. Dall'altro Anpas replica colpo su colpo, rendicontando scenari differenti. «I dipendenti di Faoi sapevano che erano stati assunti per un periodo predeterminato - dice - e sorge il dubbio se fossero stati effettivamente assunti dalla cooperativa ben prima del primo giugno 2020, visto che la stessa il 29 maggio 2020 era alla spasmodica ricerca di ben 80 unità di personale proprio destinato all'appalto di Torrette». E ancora: «Un anno fa, quando essi subentrarono a due pubbliche assistenze Anpas, non furono così attenti, come oggi, per la tutela dei diritti di quei lavoratori». Eppure Anpas riferisce di criticare da sempre le modalità di affidamento del trasporto sanitario attivato dall'azienda ospedaliera anconetana (preferiscono le convenzioni, piuttosto che le gare d'appalto), ma è pronta a garantire un servizio di qualità (contando su mezzi, 90 dipendenti e quasi mille volontari). Inoltre «l'appalto aggiudicato da Rta Anpas sarà ridimensionato rispetto al precedente, in quanto è stato escluso lo 'Sten' per l'emergenza neonatale, probabilmente per la necessità di una riduzione del personale». g.g.