scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
18/06/2021

Altri 13 commissari: protestano i sindacati

Il Manifesto

Il ministero delle Infrastrutture (Mims) comunica una seconda lista di 44 opere pubbliche, per un valore di 13,2 miliardi. Prevista la nomina di 13 commissari straordinari per accelerare i lavori. «Si aggiungono alle 57 già commissariate: opere nelle quali in molti casi, come ci risulta, manca il personale tecnico e ci sono grandi difficoltà su direzione lavori e progettazioni. Ora basta però: altrimenti mentre da un lato, con il decreto Semplificazioni 77/2021, si prova a migliorare il Codice degli Appalti, dall'altra si agisce come se il Codice non esistesse più», protestano i segretari generali di FenealUil, Filca Cisl, Fillea Cgil, Vito Panzarella, Enzo Pelle e Alessandro Genovesi. «Gli sforzi vanno concentrati a qualificare le stazioni appaltanti aumentando il personale e fornendo strumenti quali i bandi tipo e attuando le innovazioni introdotte dal decreto».