MENU
Chiudi
02/10/2018

Almeno ventennale la concessione per il pub-pizzeria

Il Tirreno - TIZIANA GORI

Pronto il nuovo bando per gestire il locale abbandonato Il Comune: necessario allungare i tempi di ammortamento PIAZZA DELLE RESISTENZA
pistoiaPronto il bando per affidare in gestione l'Al'trove. La destinazione resta la stessa: bar ristorante, molto più lunga la durata della concessione. «Sicuramente venti anni - afferma l'assessore ai Lavori pubblici Alessio Bartolomei - Agli uffici ho chiesto di verificare la possibilità di una concessione trentennale». È questo l'obiettivo del Comune per il locale in piazza della Resistenza, chiuso da fine 2017 e nel frattempo divenuto la casa di alcuni senzatetto italiani e dormitorio per una decina di persone durante la notte. Una volta capito se sarà possibile affidarlo in gestione per 30 anni - e Bartolomei si dice ottimista - sarà aperto il bando. Tempi? Sempre ottimisticamente parlando (ma non più di tanto, si augura l'assessore) entro fine ottobre l'emissione del bando, con termini di scadenza per presentare le offerte entro fine gennaio 2019, e "chiavi in mano" della struttura entro febbraio. «Tre - quattro mesi per fare i lavori e potremmo vederlo riaperto in estate». Intorno al locale di piazza della Resistenza si gioca una partita importante. Quella con cui il Comune scende in campo per rendere più attraente alla città uno dei più grandi parchi cittadini, spesso agli onori della cronaca per episodi di spaccio o microcriminalità. Il primo bando è andato deserto, nonostante alcuni imprenditori avessero dimostrato una certa disponibilità. Motivo? La concessione decennale. «La realtà - conferma Bartolomei - è che, a differenza del chiosco di Monteoliveto, la struttura in piazza della Resistenza è fatiscente. Ci sono lavori importanti da fare per rimetterla in piedi. Va demolita e ricostruita quasi tutta». Una cifra? Azzarda l'assessore leghista: «Direi più di 200mila euro». Ed ecco che il primo bando è andato deserto. «Un imprenditore, in maniera particolare, era interessato ma ha chiesto un contributo da parte del Comune. Riteneva di non avere sufficienti tempi d'ammortamento per gli investimenti da fare». Con una gestione ventennale, o ancora più lunga, i tempi di ammortamento degli investimenti fatti lascerebbero margini all'attività imprenditoriale. -TIZIANA GORI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore