scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
10/08/2021

Alle categorie piace il bando delle Terme Il sindaco: «Salvataggio solo con un privato»

QN - La Nazione

MONTECATINI TERME «La privatizzazione o, comunque, l'ingresso del privato nel capitale sociale delle Terme è il miglior modo per salvarle e rilanciarle«. Il sindaco Luca Baroncini ribadisce le ragioni che hanno spinto a realizzare il bando, appena pubblicato, per l'ingresso di un nuovo socio di maggioranza, capace di spendere 60 milioni. «Da un po' di tempo - sottolinea - il pubblico non riesce più a gestire o non può farlo, a causa delle stringente norme di legge. Era quindi necessario chiedere un aumento di capitale, rivolgendosi a un privato. Il pubblico, comunque, resterà all'interno dell'azienda per controllare tutto ciò che ha valore per la collettività. Il valore pubblico del compenso termale, appena entrato nel patrimonio dell'umanità va tutelato. Auspico che il bando registri la più ampia partecipazione ». Carlo Bartolini, presidente di Apam-Federalberghi, ricorda come l'associazione avrebbe preferito un'altra soluzione. A questo punto però la procedura deve andare avanti e terminare bene. «Ci auguriamo che il patrimonio Unesco presente in città- afferma - sia nel cuore della proprietà e della gestione delle Terme. Speravamo in una buona gestione pubblica che si concentrasse sulla gestione produttiva invece che sui problemi societari. Siamo arrivato a questo punto che certo non avremmo auspicato. Per fortuna il pubblico resterà presente per controllare la situazione». Fabio Cenni, presidente di Assohotel-Confesercenti, esprime apprezzamento in merito ad alcuni punti del bando. «Il primo - spiega - riguarda la destinazione di 35 milioni di euro per la soluzione del grave indebitamento della società Terme. La garanzia cioè da parte dell'imprenditore affinché metta i soldi per risanare una situazione drammatica che se non risolta porta alla liquidazione dell'azienda. Il secondo riguarda la destinazione di 25 milioni di euro finalizzati agli investimenti per il rilancio delle Terme con un definito Piano Industriale che sarà necessario conoscere allo scopo di esprimere un fondato giudizio di merito. E' assolutamente decisivo per ricostruire l'economia di Montecatini Terme e del territorio.Il terzo, non meno importante dei precedenti, è il principio che l'imprenditore deve essere libero di fare l'imprenditore in merito agli aspetti propri e specifici riguardanti l'impresa. E' giusto così perché questo è il presupposto irrinunciabile per chi intende investire. Al tempo stesso, è apprezzabile, considerato che s'investe nelle Terme che sono tanta parte della Città, il principio altrettanto essenziale secondo il quale sulle cose più importanti che possano avere una ricaduta sull'assetto cittadino e sull'economia intera l'imprenditore abbia bisogno anche del voto sostanziale della Istituzione pubblica». Da una prima analisi del bando, anche Sabrina Gilardi, capo della sezione turismo di Confindustria Toscana Nord, ha ricavato una buona impressione del documento. «Sembrerebbe un'ottima osa - conferma - oltre all'acquisto delle quote sono previsti investimenti non inferiori a 25 milioni di euro. Se tutto va a buon fine, come ci auguriamo, è senza dubbio un fatto positivo«. Le offerte per acquisire la maggioranza del capitale sociale delle Terme dovranno essere presentate entro le 13 del 15 settembre. L'aggiudicazione è prevista per il 25 ottobre. Daniele Bernardini Fuga dei turisti stranieri
Toscana «zona rossa»

MONTECATINI TERME La notizia della Toscana in Zona Rossa per i parametri europei si fa sentire anche in città. Come spiega l'albergatore Fabio Cenni infatti «Ci sono state diverse cancellazioni da clienti Ue e Svizzeri che non possono più permettersi di venire perchè obbligati al rientro a fare una quarantena». Un altro duro colpo per il turismo.


prolungate per tutto agosto
Le proiezioni al Tettuccio

MONTECATINI TERME Lo spettacolo di proiezioni sulla facciata del Tettuccio per festeggiare l'ingresso nel Patrimonio Mondiale dell'Unesco piace e il sindaco ha disposto di prolungarlo per tutto agosto. «Un modo - spiega - avvicinare residenti e turisti a conoscere da vicino lo stabilimento termale più bello del mondo e offrire un intrattenimento in più».