scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/01/2021

Alberghini: «I contributi per lo sport sono in erogazione»

Il Gazzettino

L'assessore spiega i ritardi legati alle documentazioni
COMUNE
ROVIGO «I fondi per le società sportive arriveranno a breve». L'assessore allo Sport Erika Alberghini risponde a distanza (anche dal punto di vista temporale) al capogruppo leghista Michele Aretusini, che da mesi chiede perché le somme da destinare tramite il bando comunale non siano ancora state elargite. Il consigliere del Carroccio, durante l'ultimo consiglio comunale, nonostante abbia ringraziato Alberghini per l'opera svolta con la Rugby Rovigo per la chiusura del debito di circa 70mila euro aperto dal 2014, ha evidenziato come siano passati mesi da quando si sono chiusi i termini previsti per l'erogazione dei fondi. «In merito alle dichiarazioni del consigliere Aretusini riguardanti i contributi alle società sportive, - spiega l'assessore - mi preme ribadire quanto già avevo detto in consiglio comunale in risposta alla sua interrogazione, ossia che i fondi destinati alle società sportive tramite il bando comunale arriveranno a breve. Il ritardo c'è, è reale ed è dovuto ai controlli delle documentazioni presentata dalle società. Controlli necessari per la corretta erogazione dei fondi. Le società, infatti, hanno ricevuto una ulteriore richiesta di implementazione dei documenti già inoltrati. Ci dispiace per l'attesa, rassicuriamo comunque che i contributi sono in arrivo e come pubblicato nel sito istituzionale, sono di importo ben superiore ai precedenti».
A bacchettare Alberghini, però, c'è anche il leader forzista Andrea Bimbatti. L'ex vicesindaco dell'amministrazione Bergamin, all'epoca proprio delegato allo Sport, dice che «i contributi alle società sportive perverranno dopo dieci mesi dalla pubblicazione del bando, andando quasi a perdere un anno, tenendo in considerazione che dovrebbe già essere pronto il nuovo bando. Nonostante gli stop forzati dovuti al Covid, le società hanno comunque dovuto far fronte alle spese, soprattutto chi gestisce impianti sportivi comunali».
La richiesta di Bimbatti, però, è quella di sapere già quali saranno le linee guida e le tempistiche per il bando 2021. Inoltre lancia una proposta: « Dato che il sindaco ha annunciato grandi disponibilità economiche ed essendo l'assessore Alberghini delegata anche all'associazionismo, credo sarebbe buona cosa predisporre un capitolo di bilancio, nelle formule consentite dalle norme, affinché si azzerino per il 2021 tutti i canoni di locazione che le associazioni no-profit pagano al Comune e contestualmente prevedere la gratuità dell'utilizzo degli impianti sportivi alle società sportive che normalmente versano regolari tariffe di utilizzo».
Alberto Lucchin
© RIPRODUZIONE RISERVATA