MENU
Chiudi
07/08/2018

Al lavoro una commissione di esperti che ha assegn…

Corriere Adriatico

Al lavoro una commissione di esperti che ha assegnato un punteggio a vari parametri (anche se la documentazione ancora non è stata resa disponibile). D'altro canto, in base alle poche notizie filtrate, emerge una certa irritualità dell'istruttoria svolta, posto che il primo progetto preliminare della Icm Vicenza sarebbe stato presentato nel gennaio 2017, secondo quanto parzialmente comunicato alla stampa dalla Regione, mentre la risposta sfavorevole dell'ente regionale sarebbe di queste settimane, nonostante il codice degli appalti stabilisca che l'amministrazione aggiudicatrice valuta, entro il termine perentorio di tre mesi, la fattibilità della proposta. Una valutazione fatta in modo comparato in seguito alla presentazione 15 mesi dopo, nel marzo 2018, del progetto delle imprese del territorio guidate appunto dalla Renco.
La prima polemica emersa due anni fa
La questione dei finanziamenti elettorali di Ceriscioli era già emersa due anni fa. In quell'occasione le critiche furono espresse soprattutto dal deputato pesarese Andrea Cecconi, poi estromesso dal Movimento 5 Stelle per i mancati rimborsi dei compensi parlamentari tramite le ricevute farlocche dei bonifici nel frattempo revocati. Fu presentata da M5S, Lega e Fratelli d'Itala anche una mozione in consiglio, non accolta, per chiedere le dimissioni di Ceriscioli dal ruolo di assessore regionale alla sanità. Il governatore all'epoca parlò del contributo elettorale della Renco, per quanto allora il progetto per Muraglia non fosse stato neanche presentato: «Sono orgoglioso di avere tra i finanziatori della mia campagna elettorale aziende come la Renco, che portano il nome delle Marche nel mondo».
In base all'esito della recente istruttoria, che ha giudicato migliore il progetto per Marche Nord firmato Renco, ritenendolo fino a prova contraria fondato, nella prospettiva di Ceriscioli è come se fossero arrivati i nostri, quelli che lo aiuteranno a realizzare l'opera che costituiva la missione principale della sua candidatura: il nuovo ospedale di Pesaro.
Lorenzo Furlani
l.furlani@corriereadriatico.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore