scarica l'app
MENU
Chiudi
12/07/2019

Al Biscottificio Dogliani il coraggio di Vincenza Rando

Il Tirreno - Alessandra Vivoli

Secondo appuntamento per "Donna anima e cuore" che entra nel vivo Attesa l'avvocata che ha collaborato alla prima legge italiana contro la mafia Questa sera
Alessandra VivoliCARRARA. Al Biscottificio Dogliani, oggi, seconda serata della rassegna culturale in fabbrica "Donna anima e corpo" avrà come tema il "Coraggio... Libera" incontro con Vincenza Rando. La serata comincia alle 21 e 15 (ingresso libero) con la performance musicale di e con Alessio Boni. Alle 22 l'incontro con Vincenza RandoVincenza Rando ha collaborato alla stesura della prima legge in Italia contro le infiltrazioni mafiose nell'economia: "Il primo passo per battere la mafia è educare i ragazzi". Vincenza, classe 1958, avvocato e attivista è responsabile nazionale dell'ufficio legale di Libera, la più importante rete associativa contro le mafie in Italia, ha continuato ad elaborare vere e proprie strategie civili contro la criminalità organizzata. Lo ha fatto producendo dapprima cultura, fondando un'associazione e lottando per la costruzione delle scuole per i bambini. «La scuola disturba chi vuole dominare i territori con la paura e a Niscemi la mafia impediva i lavori per completare la costruzione degli edifici scolastici - racconta - così, arrivammo a dormire di notte nei cantieri, per permettere alle imprese di completare le opere». «Le mie radici sono nell'associazionismo, per questo l'incontro con Don Luigi Ciotti è stato determinante nella mia vita». All'inizio degli anni Duemila, Vincenza Rando si trasferisce a Modena. Lì prosegue la sua attività professionale di legale esperta in diritto amministrativo e contemporaneamente inizia la sua intensa opera di volontariato, entrando nell'ufficio di presidenza di Libera, diventando avvocato dell'associazione di parte civile nei maggiori processi contro la criminalità organizzata in Italia. Intanto la regione Emilia Romagna ha appena varato, il 26 ottobre 2016, la prima legge in Italia contro le infiltrazioni mafiose nell'economia che regola le normative su appalti, contro l'usura e il racket del gioco d'azzardo e quelle che disciplinano l'utilizzo dei beni confiscati alla mafia. Testo alla cui stesura Vincenza Rando ha contribuito. Alessio Boni, musicista compositore e ricercatore di suoni, dopo anni di esperienza dedicati alla musica spaziando tra la Psichedelica e il Rock, dal Reggae alla Bossa Nova, dalla musica Ambient al Metal e dalla Lounge al Jazz Elettronico approdando poi alla musica per rilassamento attraverso studi sulle frequenze e i loro benefici sul corpo. Percepisce interiormente un nuovo tempo; un nuovo spazio e ascoltando il suo sentire, un nuovo inizio... passando attraverso le proprie esperienze meditative approda al fascino delle vibrazioni e delle frequenze e si specializza in particolare al Suono dei 432 Hz. Una celebrazione che nasce dall'unione tra la ricerca sonora e il desiderio di trasmettere attraverso suoni e vibrazioni una musica nuova e inedita. --