scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
24/07/2021

Aiutare i medici pensionati che hanno lavorato durante i mesi peggiori del Covid

Il Foglio - Cinzia Boschiero

il Foglio Salute
LE ATTIVITÀ DI FEDER.S.P. E V. TRA AIUTO ALLE FAMIGLIE E BANDI EUROPEI
Molti dei nostri associati " , di ce il prof. Michele Poerio, Presidente nazionale di FEDER.S.P.e V. (Federazione Nazionale Sanitari Pensionati e Vedove), " hanno lavorato durante il periodo più difficile del Covid-19 e abbiamo avuto dei decessi. Per questo abbiamo creato anche un fondo a sostegno delle famiglie di questi nostri medici che con estrema dedizione e spirito di sacrificio hanno aiutato tanti italiani " . La FEDER.S.P.e V. è l ' unica associazione sindacale che non si occupa solo di titolari di pensione, ma si fa carico istituzionalmente anche dei problemi delle loro vedove, che entrano a far parte in prima persona degli Organi Direttivi dell ' Associazione stessa. Inoltre per i giovani offre borse di studio e per gli orfani una serie di servizi di supporto. Si sta battendo per la tutela delle pensioni e per la difesa dei diritti dei lavoratori e dei pensionati nel settore sanitario. " Nella nostra realtà abbiamo soci pensionati sanitari (medici, veterinari e farmacisti), vedove e superstiti e siamo apartitici, senza scopo di lucro. La nostra sede di presidenza nazionale è a Roma, ma abbiamo sezioni territoriali in tutte le regioni italiane e anche sezioni provinciali, " spiega il prof. Michele Poerio, " perché è solo con una presenza concreta sui territori che si possono davvero fornire dei servizi e delle risposte alle necessità delle persone. Noi crediamo molto a un patto intergenerazionale e infatti molti nostri associati fanno da tutor per giovani specializzandi, ad esempio, e informiamo su come cambiano le normative a livello non solo italiano ma anche europeo " . Ogni anno si tiene un congresso nazionale e gli iscritti si incontrano periodicamente per decidere insieme le linee programmatiche. Nel periodo del Covid-19 più arduo sono state realizzate iniziative online e si fornisce supporto anche per l ' utilizzo dello spid e per una alfabetizzazione digitale tra le generazioni. " Offriamo gratuita mente inoltre consulenze previdenziali, fiscali e legali, a mezzo di esperti qualificati; abbiamo un fondo di solidarietà e fratellanza, per l ' assistenza economica a soci indigenti o alle loro famiglie, in attuazione della slogan della federazione ' non soli, ma solidali ' ; inol tre ogni anno vengono dati dei premi di studio in varie discipline scientifiche, in favore degli orfani degli iscritti e vengono organizzati concorsi letterari pittorici e musicali riservati agli iscritti oltre all ' organizzazione di attività colla terali culturali. " Riteniamo " , dice il prof. Michele Poerio, " che oggi sia importante che i politici ci ascoltino anche per le istanze aperte nel rinnovo del contratto della dirigenza in Sanità a cui partecipo anche come segretario nazionale di Confedir e che il Sistema sanitario nazionale venga preservato. Partecipiamo a bandi europei e ad esempio adesso ci sono diversi bandi aperti del programma europeo EU4Health, vorremmo vedere più politici che lavorano con noi a testa bassa sui dossier e vederli meno in tv " . Con i suoi 5,1 miliardi, il nuovo programma pluriennale dell ' Unione europea EU4Health mira a rafforzare e innovare i sistemi sanitari europei. I primi bandi scadono il 15 settembre e riguardano 5 topic distinti, ciascuno con obiettivi e azioni specifiche sui tumori e sulla disponibilità delle sostanze di origine umana (Soho). I bandi sono gestiti da Hadea - l ' Agenzia esecutiva eu ropea per la salute e il digitale. EU4Health si inserisce nell ' ambi to del Recovery Plan e del Quadro finanziario pluriennale 2021-2027. Opererà in forte complementarietà con altri fondi UE come: FSEPlus, per supportare l ' accesso alla salute dei soggetti più vulnerabili; FESR, per migliorare le infrastrutture sanitarie regionali; RescEU, per la creazione di scorte di forniture mediche di emergenza. A questi si aggiungono infine Horizon Europe, per quanto riguarda la ricerca e l ' innovazione sulla salute, e Digital Europe per quanto concerne invece la creazione di un ' in frastruttura digitale necessaria per gli strumenti sanitari digitali.

Foto: Foto LaPresse