scarica l'app
MENU
Chiudi
06/12/2019

AIROLA Enzo Napolitano È scontro politico tra l’am…

Il Mattino

AIROLA
Enzo Napolitano
È scontro politico tra l'amministrazione comunale e le opposizioni consiliari, M5s e «Democrazia e Partecipazione» sulla nomina del direttore dei lavori per il risanamento idrogeologico del Vallone San Donato, insenatura montana che incombe su buona parte del centro storico della città. Un progetto da circa 3 milioni di euro finanziati e attualmente affidati, dopo un iter tortuoso, alla società «Cogeca». Botta e risposta sulle procedure che hanno condotto prima all'aggiudicazione della gara d'appalto e poi alla nomina del tecnico: «L'opera nasce con l'ingegnere Riviezzo, che fece partire i lavori nel 2016 spiega il sindaco, Michele Napoletano -. La ditta vincitrice dell'appalto subì, però, un ricorso e subentrò una seconda impresa, con la direzione dei lavori affidata all'ingegnere Fusco di Moiano, il quale rinunciò all'incarico per motivi personali. Quindi, è stata la volta dell'architetto Schettini, che ha solo aperto il cantiere, in attesa che nominassimo un ingegnere, ma poco dopo è subentrato un nuovo ricorso - da parte della terza ditta in gara d'appalto - di cui ancora si attende l'esito».
Tempi stretti che, nell'ottica del risparmio, hanno portato l'amministrazione a conferire un nuovo incarico per 5mila euro all'ingegnere Muccio che ha accettato. Ma, stavolta, a ricorrere è stato l'ordine degli ingegneri per l'onorario, ritenuto troppo basso. Negli ultimi giorni il conferimento all'ingegnere Enzo Carbone. Critico il consigliere Giuseppe Maltese (Dp): «Avevo già rappresentato tante perplessità su quest'opera. Mancavano, a suo tempo, i pareri della Soprindentenza, del Genio civile e dell'Asl. Inoltre l'area rientra nel Parco Dea Diana».
E sulla nuova spesa, l'appello del consigliere comunale Cinquestelle, Bartolomeo Laudando: «Nulla contro la persona, ma le risorse delle casse comunali sono limitate e ho chiesto a tutti i sindaci della Valle Caudina di rendere disponibile un proprio tecnico per il ruolo di direttore dei lavori. Aiuterebbe il nostro Comune a risparmiare una ulteriore spesa di circa 20mila euro».
© RIPRODUZIONE RISERVATA