scarica l'app
MENU
Chiudi
20/08/2020

Agostino Carollo: «Ho già contattato l’Antitrust»

Il Trentino

Contesta il bando. «La Everness ha chiesto fin da gennaio gli spazi per il mercatino»
ROVERETO. «Non ho ancora letto con attenzione il bando: non so dire se presenteremo un progetto o no. Ma non so nemmeno se non cambierà qualcosa da qui all'assegnazione: secondo me ci sono delle evidenti incongruenze per non dire irregolarità. Ho già segnalato tutto all'Antitrust e so che si sta muovendo». Agostino Carollo riesce a spiazzare sempre: perché all'Antitrust? Cosa non va nel mettere a bando il Natale dal punto di vista della concorrenza? «Non va bene che si pubblichi un bando, di fatto, per allestire le luminarie, visto che altro non si chiede né si permette di fare. E che a quel bando si leghi anche l'organizzazione del mercatino, pur specificando che va considerato a sé, senza finanziamento pubblico e destinato ad autosostenersi. Già a gennaio la Everness ha fatto richiesta di occupazione di suolo pubblico proprio per organizzare un mercatino di Natale come si deve: nessuna richiesta di contributi, anzi, pagheremo la Tosap e tutto quel che c'è da pagare. Però a me è stato risposto, a gennaio, che si stava predisponendo un bando complessivo. E quel bando arriva adesso, a metà agosto. Ma ho chiesto semplicemente una occupazione di suolo pubblico: come ha fatto Oriente Occidente o il Vintage Festival o lo Street Food. A loro lo spazio pubblico viene assegnato senza bando, col semplice criterio che chi ha chiesto lo spazio per primo, lo ottiene. E allora, io gli spazi per il mercatino l'ho chiesti per primo e sto lavorando da mesi per organizzarlo. Qualcuno deve spiegarmi qual'è la regola: il bando è per le manifestazioni con contributo pubblico? Il mercatino non ne ha. È per tutte le manifestazioni? Non mi risulta che il festival Oriente Occidente sia messo a bando ogni anno, e di contributi comunali e provinciali ne prende uno sproposito. Se il discorso è che il bando serve solo per le cose che interessano ad Agostino Carollo, credo che il garante della concorrenza possa avere qualcosa da obiettare».

Foto: • Agostino Carollo, organizzatore dell'edizione 2018 del Natale in città