scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
20/02/2021

Aggiudicato l’appalto per la Cittadella dello sport

La Nuova Ferrara - Giovanna Corrieri

L'assessore Maggi: nuovi interventi per il miglioramento dell'impiantistica Al lavoro anche per affidare in modo unitario i servizi di gestione della struttura Gara con 290 aziende
È stata aggiudicata alla ditta Costruttori Qualificati Gravina in Puglia la gara per i lavori alla Cittadella dello sport, gara con cui il Comune «ha raggiunto il record di maggior numero di ditte che hanno partecipato a un bando pubblico - diceva ieri in commissione l'assessore Andrea Maggi - che sono state appunto 290: un segno di questi tempi, significa che c'è molta fame di lavoro» («il record precedente che è stato polverizzato era di 230 offerenti», notava il presidente Ciriaco Minichiello). Il criterio di aggiudicazione della gara è stato quello del massimo ribasso, spiegava l'assessore, «sull'elenco dei prezzi ma con l'esclusione delle offerte anomale, cioè quelle eccessivamente al ribasso».Quello della ditta che si è aggiudicata la gara è stato del 25,95% (ovvero 319.781 euro), e porta i lavori ad un ammontare di 912.518 euro. L'ufficio appalti e gare dovrà ora controllare la veridicità di tutte le autodichiarazioni che la società ha effettuato in fase di partecipazione all'appalto, «ci vorranno venti giorni», diceva l'ingegner Ferruccio Lanzoni . Agli inizi di marzo quindi si dovrebbe avere la conferma dell'aggiudicatario, poi si passerà alla fase di pianificazione dei lavori che «dovrà tenere conto delle attività che sono in corso», continuava Lanzoni. E poiché «il finanziamento è per il 50% a carico della Regione e per l'altro 50% a carico del Comune - considerava Maggi - sicuramente il 50% di questo ribasso è nostro e possiamo utilizzarlo senza problemi ma chiederemo, e mi assicurano che ci sono ottime probabilità, di poter utilizzare la quota del 50% di ribasso della regione: si tratta così di 320mila euro che possono essere utilizzati per interventi migliorativi, aggiuntivi, complementari all'impiantistica sportiva descritta nel progetto della Cittadella dello sport». Fin da subito inoltre, assicurava l'assessore, si comincerà a lavorare all'altro appalto, quello per l'affidamento della gestione dei Servizi della Cittadella, che dovrebbe essere unitario: «ci sono attività con redditività bassa o nulla e altre con redditività significativa (si può prevedere per esempio una parte commerciale nell'area centro servizi che compensi i mancati redditi che ci saranno in attività meramente sportive) - diceva Lanzoni - unificare quindi la gestione di tutto l'impianto è anche legato ad avere un certo equilibrio economico finanziario».Sempre in tema di sport, il vicesindaco Nicola Lodi ieri annunciava il completamento, fra massimo due settimane, del campo sportivo polivalente in Gad. Per circa due anni sarà concesso gratuitamente alle associazioni che si impegneranno a utilizzarlo più giorni a settimana possibile, diceva Lodi. E per le somme residue (57.200 euro) dei voucher che la Regione aveva messo a disposizione delle famiglie per lo sport, queste saranno mese a disposizione delle associazioni dilettantistiche ferraresi concessionarie di impianti comunali. --Giovanna Corrieri© RIPRODUZIONE RISERVATA