scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/02/2021

AGEVOLAZIONI IN PILLOLE

ItaliaOggi

Veneto, 3 milioni di euro per i progetti di pubblica utilità. La regione Veneto ha aperto i termini per la presentazione di progetti di pubblica utilità e cittadinanza attiva a favore di soggetti svantaggiati esclusi dal mercato del lavoro. Il bando mette a disposizione fondi per 3 milioni di euro a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020. I comuni possono accedere ai fondi presentando domanda entro il 12 marzo 2021. Emilia Romagna, contributi per i progetti internazionali. La regione Emilia Romagna ha pubblicato il bando destinato a comuni ed unioni di comuni aventi sede nel territorio regionale per la realizzazione nell'anno 2021 di progetti a rilevanza internazionale. Il bando, nell'ambito della legge regionale n. 6/2004, prevede un contributo massimo di 5 mila euro per i comuni e di 7.500 euro per le unioni di comuni. La scadenza è fi ssata al 26 marzo 2021. Puglia, fondi per gli uffi ci di prossimità. La regione Puglia ha approvato l'avviso pubblico per la selezione dei comuni singoli e delle associazioni di comuni potenzialmente interessati ad attivare gli uffi ci di prossimità della giustizia, da fi nanziare nell'ambito del Pon «governance e capacità istituzionale» 2014-2020. Le manifestazioni di interesse devono essere presentate entro il 15 marzo 2021. Sardegna, prorogato il bando per le foreste. La regione Sardegna ha ulteriormente prorogato il termine per accedere al bando della sottomisura 8.3 «sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofi ci» del piano di sviluppo rurale 20142020. La nuova scadenza di accesso al bando è il 31 marzo 2021. Umbria, contributi per gli eventi. La regione Umbria ha pubblicato l'avviso 2021 per accedere ai contributi previsti dal regolamento regionale 18 luglio 2017, n. 4. I contributi sono concessi ad iniziative che contribuiscanoa valorizzare la regione fi no a un massimo di 2 mila euro per iniziativa. Le domande devono pervenire entro il giorno 15 del secondo mese successivo alla conclusione dell'iniziativa. © Riproduzione riservata