scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
16/06/2021

Affidato l’intervento di verifica strutturale di Galleria Bombi

Il Piccolo di Trieste - Fra.Fa.

investimento da 55 mila euro
Il Comune di Gorizia ha appena approvato, attraversi una determina dirigenziale, la proposta di aggiudicazione dei lavori relativi alla fase uno dell'intervento di verifica strutturale e riqualificazione di Galleria Bombi. Ad occuparsene la ditta Sp Group srl di Trieste «in quanto - si legge nella determinazione - in possesso dei requisiti generali di idoneità previsti dal codice degli appalti per un importo netto di 55.470,92 euro, inclusi gli oneri di sicurezza ma esclusa l'Iva al 22 per cento. Si tratta, dunque, di un passo in avanti rispetto a quanto il nostro giornale scrisse nel maggio scorso.L'amministrazione guidata dal sindaco Ziberna ha dato, dunque, il via libera tecnico alla prima tranche di interventi che va nella direzione del consolidamento dello storico manufatto, preda di infiltrazioni e del passare inesorabile del tempo. La Galleria, come già anticipato nelle passate settimane, verrà messa sotto i raggi X.«Attualmente - scrivono i tecnici dello studio Novarin di Udine nella relazione di progetto - la Galleria si presenta con la parte superiore rivestita da una lamiera grecata in acciaio preverniciato, fissata alla volta in calcestruzzo. Tra le operazioni preliminari previste, c'è il distacco, la rimozione e la messa in sicurezza degli impianti esistenti, la rimozione e l'abbassamento delle lamiere di protezione e il loro successivo spostamento nell'area di cantiere, ricavata nell'attiguo parcheggio di via Giustiniani». «Concluse le operazioni di smontaggio delle volte in lamiera si potrà procedere con le prove geotecniche e i sondaggi per stabilire il grado di resistenza della volta in calcestruzzo della Galleria. Al termine dei sondaggi e dei rilievi, l'impianto elettrico e di illuminazione dovrà essere ripristinato, al fine di consentire la riapertura al traffico ciclo-pedonale». L'obiettivo delle verifiche è di accertare lo stato della struttura della volta e escludere possibili danneggiamenti causati dalle infiltrazioni che sono notevoli. Una volta conclusa questa fase (che è la prima), si potrò dare il via alla riqualificazione vera e propria, per la quale è a disposizione, compresi i 207 mila euro, 550 mila euro, composti da 250 mila di fondi Uti e 300 mila di fondi comunali.Si tratta, poi, di capire che intenzioni avrà il Comune sulla viabilità in Galleria. --Fra.Fa.© RIPRODUZIONE RISERVATA